Beach volley, Rossi-Carambula d’argento a Vienna

E’ un argento luccicante quello conquistato da Enrico Rossi con la maglia azzurra nella prima edizione della Nations Cup che si è conclusa ieri a Vienna. Gli azzurri si sono dovuti inchinare allo strapotere dei campioni di tutto, Mol/Sorum che hanno trascinato al successo la Norvegia, battuta dall’Italia in due partite nella finale del girone ma ieri vittoriosa 2-1 nella finalissima. Rossi/Carambula, pur faticando, avevano regalato agli azzurri il punto dell’1-0 battendo 2-1 (21-15, 19-21, 15-13) Berntsen/Mol, poi sono entrati in scena Mol/Sorum che hanno battuto 2-0 (21-12, 21-15) Nicolai/Cottafava, vendicando la sconfitta di giovedì e poi nel golden set si sono imposti 15-8.

Sfida di grande difficoltà per gli azzurri nella semifinale di sabato sera contro i padroni di casa dell’Austria, sospinti da un pubblico straordinario che ha partecipato in modo rumoroso e corretto ad un evento che non può che fare bene al mondo del beach volley. Nella prima sfida è battaglia tra Rossi/Carambula ed Ermacora/Pristauz. Gli azzurri nel primo set vanno sotto, rimontano, sprecano un paio di set point e vincono 23-21, poi nel secondo set subiscono la frazione dei padroni di casa che dominano e pareggiano il conto: 21-13. Nel tie break a dominare sono Rossi/Carambula che partono forte e mantengono il vantaggio fino al 15-10 che regala il primo punto all’Italia.

Nel secondo incontro sembra tutto facile per Nicolai/Cottafava che dominano il primo set vincendo 21-16 e sono avanti anche nel secondo ma subiscono la rimonta della coppia austriaca che pareggia a quota 18 e nel finale vince 22-20. Nervi saldi per la coppia allenata da Simone Di Tommaso che riparte come se nulla fosse accaduto, prende un buon vantaggio e vince 15-11 il tie break sancendo il 2-0 agli austriaci e l’ingresso in finale dell’Italia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui