Beach volley, i verdetti della coppa Italia di Bellaria – Gallery

Spettacolo e anche un po’ di sole su Bellaria per la giornata conclusiva della prima tappa Gold del Campionato Italiano in programma a Bellaria, dove si è assegnato anche il primo trofeo della stagione, la Coppa Italia. La Romagna, per la prima volta quest’anno, proprio sulla sabbia di casa (e nell’occasione di maggiore prestigio finora) non riesce a salire sul podio. Ci ha provato Michela Lantignotti, in coppia con Francesca Michieletto, ma ieri mattina la coppia trentino-romagnola non è riuscita a contrastare Annibalini/Calì (battute in finale a Terracina nella prima tappa) perdendo 2-0 con un doppio 21-18 e chiudendo al quinto posto.
In campo femminile Claudia Scampoli e Margherita Bianchin si confermano le più forti in questa fase della stagione vincendo il secondo torneo consecutivo e conquistando la prima Coppa Italia in carriera.

La finale è stata sicuramente la partita meno spettacolare con Zuccarelli, al rientro dopo quasi due anni in una tappa tricolore, e Franzoni che forse hanno pagato un po’ di stanchezza e la disabitudine a tante sfide ravvicinate, cedendo nettamente in due set senza storia. Scampoli/Bianchin hanno vinto 21-12 il primo set e hanno bissato con un netto 21-15 nel secondo aggiudicandosi il quarto torneo della stagione, quello più importante finora. Secondo podio stagionale e terza piazza per Calì/Annibalini che hanno vinto 2-0 (21-17, 22-20) la finale per la terza piazza contro Gili/Costantini che falliscono di un soffio l’appuntamento con il primo podio stagionale.
In campo maschile prima vittoria stagionale ma seconda Coppa Italia in carriera per Abbiati/Andreatta che si sono imposti in finale con un secco 2-0 su Cappio/Vitelli che hanno raggiunto a sorpresa l’atto conclusivo del torneo romagnolo. La coppia lombardo-trentina ha sofferto solo nel primo set quando Cappio e Vitelli, dopo una partenza problematica (2-5) sono riusciti a passare in vantaggio fino al 12-13. Un break di 4-0 ha lanciato (16-13) Abbiati/Andreatta al successo: 21-18. Secondo parziale senza storia con Abbiati/Andreatta sempre in testa fin dalle prime battute e bravi ad imporsi con un secco 21-15. Nella finale per il terzo posto pronostico rispettato con Windisch/Cottafava, delusi dalla sconfitta in semifinale e in cerca di riscatto, hanno vinto 2-0 (21-18, 21-16) Ingrosso/Ingrosso che festeggiano il loro ritorno assieme con un quarto posto che vale il podio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui