Beach tennis, bis mondiale con tanta Romagna

Doppio trionfo al sapore di Romagna per l’Italia del beach tennis nei campionati del Mondo a squadre che si sono disputati a Copacabana. A salire sul gradino più alto sia la nazionale maggiore che quella Under 18.

Cappelletti superstar

Tra i grandi, gli azzurri hanno conquistato il titolo iridato sconfiggendo per 2-1 i padroni di casa del Brasile, rimontando l’iniziale svantaggio. La finale era infatti cominciata con la sconfitta della coppia femminile composta dalla mordanese Giulia Gasparri e della cervese Ninny Valentini contro le padrone di casa Marchezini-Miller (6-1, 4-6, 9-11). La rimonta italiana è partita con la vittoria nel maschile della coppia formata dal cesenate Michele Cappelletti e dal bolognese Mattia Spoto, che si sono imposti su Baran e Oliveira (5-7, 6-0, 10-8) per un 1-1 che ha portato l’assegnazione del titolo iridato al misto di spareggio nel quale il cesenate Cappelletti e la dozzese Sofia Cimatti hanno hanno battuto 6-3, 3-6, 10-4 Raffaella Miller e Andre Boran portando il punto decisivo all’Italia, che ha riconquistare quel titolo mancato lo scorso anno. Per gli azzurri è il 5° trionfo iridato a squadre contro i 4 del Brasile.

Under 18 da urlo

La trasferta di Copacabana è stata piena di sorrisi per l’Italia Under 18 Juniores. Anche i giovani azzurri hanno infatti centrato il titolo, battendo in finale il Venezuela: il riminese Peter Campedelli, in coppia con il ferrarese Luca Andreolini, ha vinto il doppio in finale contro i “vinotinto”, chiudendo in questo modo la sfida per l’oro sul 2-0. Non c’è stato quindi bisogno del doppio misto nel quale il titolare era il cesenate Edoardo Ponti, che, in coppia con la toscana Irene Mariotti, aveva portato successi decisivi all’Italia sia nella fase a gironi che in quelli ad eliminazione diretta.

La selezione Under 18 azzurra

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui