Battara riceve la pergamena blu di Ambasciatore sportivo di Riccione nel mondo

RICCIONE. Origini genovesi, riccionese d’adozione, ha scelto di vivere nella Perla Verde. E’ l’attuale Preparatore dei portieri della Nazionale A italiana, Massimo Battara, insignito dall’assessore turismo sport Stefano Caldari del titolo di ambasciatore sportivo di Riccione nel mondo. Battara inizia al Modena da allenatore in 2ª e preparatore dei portieri, successivamente si trasferisce al Al-Ittihad con l’allenatore Giuseppe Dossena. Nel 2001 entra nello staff tecnico del Napoli e dal 2005 in quello di Antonio Soda allo Spezia e segue lo stesso tecnico nel 2008 al Benevento. L’anno successivo si trasferisce al Manchester City con Roberto Mancini, chiudendo insieme al tecnico di Jesi l’esperienza in Premier a fine stagione 2012-13. Dal 2014 è preparatore dei portieri allo Schalke 04 allenato da Roberto Di Matteo, a fine stagione passa al Pune City, sotto la guida di David Platt, nel Campionato Indiano ISL (Indian Super League).

Dal 2016 torna in Inghilterra, all’Aston Villa di nuovo con Di Matteo, ma si dimette in contemporanea al cambio di guida tecnica deciso dal club. Nel 2017 è richiamato da Mancini allo Zenit San Pietroburgo e al termine della stagione lascia la Russia per entrare nello staff degli Azzurri. L’ultimo grande successo è la Nazionale che ha consacrato a Wembley l’Italia Campione d’Europa. Battara che segue sul campo il “portiere dei portieri” Gigio Donnarumma, insignito il mese scorso della onorificenza di Cavaliere della Repubblica Italiana dal Presidente Sergio Mattarella, ama profondamente Riccione, città dove ha deciso di risiedere da molti anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui