Basket Supercoppa A2, nessuna sorpresa: il primo derby è di Forlì

OraSì Ravenna-Motorola Unieuro Forlì: 80-87 (18-22, 43-49, 59-68).

ORASÌ RAVENNA:Anthony 14 (1/5, 2/3), Giordano 2 (1/2), Musso 11 (3/3, 1/5), Bartoli 12 (4/6, 1/1), Bocconcelli 9 (3/7 da tre), Calvi 2, Onojaife 8 (3/7), Galletti 1 (0/1 da tre), Giovannelli, Petrovic 13 (2/4, 2/4), Laghi ne, Bonacini 8 (2/7, 0/3). All.: Lotesoriere.

MOTOROLA UNIEURO: Cinciarini 19 (4/8, 2/5), Gazzotti (0/2, 0/1), Valentini 13 (1/3, 3/6), Adrian 18 (5/9, 2/3), Pollone 3 (0/1, 1/2), Munari ne, Babacar ne, Radonjic 2 (1/2, 0/2), Penna 11 (4/5, 0/2), Benvenuti 7 (2/3, 1/2), Flan, Raivio 14 (5/9, 0/1). All.: Martino.

ARBITRI Bongiorni di Pisa, Galasso di Siena e Vittori di Castorano.

TIRI LIBERI Ravenna 21/29, Forlì 16/23.

TIRI DA DUE Ravenna 16/34, Forlì 22/42.

TIRI DA TRE Ravenna 9/24, Forlì 9/24.

NOTE spettatori 700 circa, uscito per cinque falli Giordano.

Il primo derby stagionale è targato Forlì (80-87) ma la più esperta formazione romagnola ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere ragione di Ravenna che,grazie ai suoi giovani (Bartoli e Onojaife in particolare), ha ribattuto punto su punto con pochissimi passaggi a vuoto.

A suon di triple

La partenza tra le due squadre è all’insegna della ricerca del tiro dalla lunga distanza con Adrian, Pollone e Valentini a segno per il vantaggio forlivese mentre Anthony sempre dai 6.75 realizza i primi punti ufficiali in Italia (5-9 dopo 2’30”). È la schiacciata di Onojaife a riportare in linea di galleggiamento i padroni di casa che con buona fluidità e gioco di squadra pareggiano a quota 13 con capitan Musso dopo 5’49”. Sono ulteriori due triple di Valentini a contribuire l’ulteriore piccolo allungo (14-20) ma Ravenna reagisce con Giordano-Bartoli-Petrovic (21-22)

Tiramolla

Il tiro alla fune è come Tiramolla dei fumetti, si tende nuovamente sulla sponda biancorossa con il gioco di prestigio di Penna (21-28 al 12′) ma Anthony smarca uno scatenato Bartoli che ripaga la fiducia con un gioco da tre punti e poi la tripla del 31-32 dopo 14’30” con il giovane lungo costretto a uscire due minuti dopo per un colpo tanto brutto quanto fortuito di Adrian al naso. La serata di grazia dalla lunga distanza dell’Unieuro sembra non fermarsi, Valentini e Cinciarini colpiscono ancora per il 35-43 dopo 16’48”. Bonacini e Onojaife rosicchiano qualcosa agli ospiti ma il vantaggio ospite lievita sul 50-60 di Raivio al 26′. Chi di tripla ferisce, di tripla rischia di vedersi raggiungere: Bocconcelli dopo tre passaggi a vuoto nel primo tempo con tre bombe in rapida successione frena il tentativo (59-62 novanta secondi dopo) ma la grande precisione forlivese a cronometro fermo impedisce il cambio di padrone con Cinciarini che fissa il 67-80 al 34′.

Anche se mancano ancora tanti minuti, la squadra di Martino non perde il controllo del volante (Ravenna risale fino al -4 con Calvi e Galletti nel momento in cui Lotesoriere schiera solo under) e mercoledì sfiderà Cento per il primato nel girone di Supercoppa.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui