Ecco le nuove stelle americane che vogliono infiammare il pubblico di Ravenna. Sono stati presentati nella suggestiva cornice della Rocca Brancaleone Samme Givens e Ra’Shad James, i due nuovi giocatori statunitensi dell’OraSì Ravenna 2020-21. Dopo il saluto del presidente del Basket Ravenna, Roberto Vianello, che si è detto soddisfatto della squadra allestita, ha preso la parola il GM Julio Trovato. “La scelta dei due giocatori statunitensi non è mai facile, ci si aspetta sempre tanto dalla parte realizzativa ma va anche considerato il loro contributo in termini di gioco per quella che è la progettualità della squadra e sia James che Givens hanno caratteristiche che facevano al caso nostro. Entrambi sono abituati a giocare anche senza palla in mano, hanno esperienza nei maggiori campionati europei, Givens è in grado di giocare fondamentalmente in cinque ruoli, con una visione di gioco globale e di sistema e può far crescere chi gli gioca vicino; James è un realizzatore, con un grande talento fisico e tecnico e sarà lui a dover aprire le difese delle squadre avversarie”.

La ricerca è stata lunga ma la trattativa è stata breve. Grazie anche all’intervento di coach Massimo Cancellieri, le cui conversazioni estive con i due giocatori sono state determinanti per il loro arrivo a Ravenna. “Il coach mi ha voluto fortemente – ha spiegato Samme Givens – abbiamo avuto una stimolante conversazione sulla voglia di vincere, sull’energia e il lavorare sodo, sull’essere parte di un progetto di crescita dove poter dare il mio contributo per aiutare la squadra”.

“Con il coach abbiamo parlato di costruire una mentalità vincente insieme ad un gruppo di ragazzi in gamba con cui lavorare duro ogni giorno per raggiungere un obiettivo comune – ha aggiunto Ra’Shad James – Ci mancheranno i nostri tifosi almeno all’inizio ma speriamo sia possibile tornare a giocare con il sostegno del nostro pubblico, che sarà importante per noi”.


Sulla scelta dei numeri di maglia. James: “Ho sempre avuto il numero 0 nel corso della mia carriera, ma essendo un grande fan di Kobe Bryant quest’anno ho scelto di indossare il numero 8 per omaggiare la sua memoria”. Givens: “Il mio numero è il 45, ci sono particolarmente legato perché lo porto sulla canotta fin dai tempi del college e l’ho mantenuto da allora”.

Argomenti:

basket ravenna

orasì ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *