Basket C Gold, Virtus Imola: un pieno di emozioni

VIRTUS SPES VIS 75

BASSANO 72

INTECH Salsini 2, Aglio 5, Ramilli 3, Murati 7, Locci 6, Magagnoli 6, Ranocchi 12, Barattini 14, Begic 20. N.e: Dalpozzo, Savino. All.: Marchi.

BASSANO Marangoni 13, Naoni 12, Agbamu 10, Fiusco 18, Brescianini 1, Creta 2, Nnabuife 4, Mazzotti 6, Bomba, Torrigiani, Fabiani, Calamita. All.: Gallea.

ARBITRI Forni di Cervia e Zambella di Cesena.

PARZIALI 15-13, 38-31, 54-46.

Lunedì emozionante al Pala Ruggi. Non solo perché il match Intech-Bassano ha avuto un finale degno di una sceneggiatura thriller, ma per il fatto che sia stata la prima gara di basket aperta al pubblico (25% della capienza) in Romagna. I tifosi erano tutti nei posti assegnati, con mascherina obbligatoria (gli ultras dell’armata giallonera che non sono riusciti a entrare hanno sostenuto la squadra da fuori).

La baby-gang veneta (19 anni il più… anziano) è squadra tosta fisicamente e agguerrita a rimbalzo e Imola fatica a scrollarsela di dosso. Ci prova Begic nel secondo periodo fino al 38-31 dell’intervallo. Imola mantiene tra i 6 e gli 8 punti anche nel terzo periodo ma nell’ultimo quarto l’energia degli “orange” emerge e il finale è punto a punto. Il gancio-cielo di Barattini riporta avanti l’Intech, ma l’imolese doc Marangoni (con la casacca “sbagliata”, quella arancio) pareggia a 2” dalla sirena. Rimessa e palla a Ranocchi che lancia un’avemaria da metà campo: la palla si infila dove si deve infilare e Imola porta a casa un’altra (folle) vittoria.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui