Basket C Gold, c’è l’ex Lugo Galassi in regia per la Virtus Imola

Luca Galassi è il nuovo playmaker della Intech Virtus Imola. Classe 1999, veneziano, Galassi approda al PalaRuggi, sponda giallonera, dopo una buona stagione agli Aviators Lugo con cui ha chiuso la stagione con quasi 10 punti di media a partita, in 14 gare disputate. Il 5 maggio 2021, prestazione monstre di Galassi contro l’Intech Imola, nell’ultimo turno del girone di apertura del girone veneto/emiliano romagnolo, quando si fa notare come principale protagonista, al pari di capitan Silimbani, nel successo (dopo 2 supplementari) contro i suoi futuri compagni di squadra: 19 punti e tanta “presenza” in campo all’ex PalaBanca per il play veneto.

La caratteristica principale di Galassi è il tiro dall’arco, senza sottovalutare la transizione in velocità ed il palleggio arresto e tiro che, nella norma, è perfetto. Nonostante la giovane età, con i suoi 22 anni appena compiuti, Luca Galassi vanta già una discreta carriera anche tra i “senior”. Dopo i primi passi alla Reyer Venezia, il passaggio ai Crabs Rimini con cui termina il cammino nel settore giovanile, tastando il terreno dei campionati senior, con le prime esperienze al Bellaria in serie D e al Titano San Marino in serie C Gold nel 2017/18. Quindi ancora un anno in D sempre al Bellaria e il definitivo salto in serie C Gold alla Virtus Medicina nel 2019/20 ed agli Aviators Lugo nella scorsa stagione.

Il 2013 è l’anno d’oro a livello giovanile Luca Galassi che conquista in poco tempo lo scudetto under 14 e la vittoria nel torneo nazionale “Join the Game 3×3” under 14 con la maglia della Reyer Venezia (insieme ai coetanei Panaccione, Tessarin e Mattiuzzo.

Approda alla Intech Virtus Imola per rimpiazzare i partenti Cristian Murati e Marco Barattini in cabina di regia.

Galassi, cosa le ha spinto a scegliere la Virtus Imola in questa fase della tua carriera? “Quando ho ricevuto la chiamata di coach Marco Regazzi, per me, è stato un piacere enorme anche perchè Imola la conosco come Società strutturata che vive con tanta passione e tanta voglia di far bene. Quindi c’è stato subito un interesse reciproco. Credo che in questa fase della mia carriera la Virtus Imola sia la scelta migliore per intraprendere un percorso di crescita personale e per provare ad aiutare la squadra a raggiungere un determinato obiettivo”.

Ha un trascorso importante nel settore giovanile con due Società di ottima tradizione come Reyer Venezia e Crabs Rimini. “Sono due settori giovanili importanti che mi hanno aiutato molto a trovarmi relativamente pronto a compiere subito il salto tra i senior. Infatti ho appena compiuto 22 anni, ma ormai da diverse stagioni gioco in C Gold. So quanto sia impegnativa questa categoria, soprattutto in Emilia Romagna dove nella norma le migliori squadre in classifica, potrebbero già essere squadre di serie B, a livello di talento, impegno ed organizzazione. Mi piace definirmi un giocatore di personalità, nel senso che posso attaccare il canestro e prendermi qualche tiro pesante, ma se il momento lo richiede, posso far correre di più la squadra e mettere un po’ in ritmo i miei compagni, rinunciando senza problema a qualche tiro. Mi piace adeguarmi a ciò che sta succedendo in campo e a quello che mi chiede il coach. Quest’anno cercherò di sviluppare le mie letture dei giochi e il mio modo di giocare, lavorando con Regazzi e con lo staff tecnico, per fare sempre piccoli step e migliorare quanto più possibile sotto tanti punti di vista”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui