Basket B, sono ripartiti i nuovi Tigers targati Cervia

La prima pagina del nuovo libro Tigers è stata scritta. Ieri la squadra si è trovata per la prima volta a Cervia iniziando la preparazione al prossimo campionato di serie B. Ed è stato solo il primo passo di quello che verrà.

Con una società in totale costruzione, i primi passi sono spesso quelli decisivi per trovare da subito i giusti equilibri per un nuovo inizio. Il passato cesenate è a tutti gli effetti alle spalle, ora si cerca di guardare al futuro con aspettative prossime allo zero.

Il progetto completo sarà comunque presentato mercoledì prossimo nell’occasione di una conferenza stampa nella nuova casa del palazzetto cervese.

I giocatori

Sono tredici i ragazzi che hanno iniziato ieri la preparazione atletica al campo di atletica di Cervia, due ore di corsa che si ripeteranno anche oggi e domani. Poi inizierà il lavoro in palestra con doppie sessioni per cercare di arrivare più pronti possibili agli impegni ufficiali della Supercoppa, l’11 settembre e l’inizio del campionato per la prima settimana di ottobre.

I protagonisti sono Antonio Brighi, Gianluca Pierucci, Mattia Favaretto, Dorde Tomcic, Giacomo Veronesi, Marino Ferrari, Filippo Rossi, Francesco Poggi, Jonas Bracci, Giacomo Frigoli, Nicolò Lazzari, Manuel Stella, Lorenzo Bertini.

La banda di giovani rampanti sarà guidati da coach Massimiliano Domizioli, uomo di esperienza nel campionato di serie B con panchine tra Giulianova, Teramo, Porto Sant’Elpidio e Montegranaro. Al suo fianco nel ruolo di vice ci sarà Mauro Focarelli, il preparatore atletico Roberto Gilli. «Siamo partiti con il sorriso – sottolinea il coach – e questa è la cosa più importante di tutte per una squadra come la nostra. Siamo giovanissimi e con poca esperienza in questo campionato, quindi abbiamo davvero bisogno del sostegno e la collaborazione di tutti. Dovremo fronteggiare squadre più forti di noi, ma il nostro morale deve essere sempre alto e l’atteggiamento quello giusto».

Il programma ora è piuttosto impegnativo per la squadra che inizierà solo sabato a vedere la palla. «Faremo tre giorni di sola atletica dalle 9 alle 11, nella pista limitrofa al palazzetto. Da sabato inizieremo il lavoro in palestra e la prossima settimana avremo una doppia sessione, con atletica alla mattina e lavoro al pomeriggio. Da lì inizieremo davvero a costruire qualcosa per mettere in difficoltà chi avremo di fronte. Per fare quello che dovremo fare è sempre importante il morale alto e cercare di affrontare ogni allenamento al massimo. Non parto con idee precise, ma in base a quello che mi diranno anche i ragazzi cercherò di costruire qualcosa di divertente per metterci nella miglior luce possibile».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui