Basket B: RivieraBanca, con Rieti conta soltanto vincere

Conta solo vincere. Da oggi in poi, giocare bene è un dettaglio, anche se nel basket di solito le due cose coincidono. In ogni caso, battere la Npc Rieti di Gabriele Ceccarelli, stasera al Flaminio (ore 20.30, è il recupero della 12ª giornata) metterebbe il primo posto in ghiaccio, visto che domenica arriverà una Luiss matematicamente salva – e che ha ceduto il play D’Argenzio proprio a Rbr… – in quello che sarà più che altro un allenamento agonistico pre play-off. «Vogliamo due vittorie, per chiudere in testa – è il diktat di Mattia Ferrari – e cominciamo da questa Rieti che è squadra tosta, che ci ha battuto all’andata, che ha motivazioni dettate anche dall’allenatore, riminese, e da Giorgio Broglia, riminese acquisito».

A livello di classifica (20-8 il record dei sabini, contro il 22-6 biancorosso), non è che i “Cecca-boys” abbiano chissà quali necessità: il quarto posto, per la seconda squadra di Rieti, sarà certezza matematica in caso di successo nell’ultima in casa contro Civitanova, a prescindere da stasera, mentre il terzo è praticamente impossibile. L’ex vice di Ambrassa ai tempi del “post A2”, che poi ha intrapreso un ottimo percorso da head-coach culminato con la promozione in A2 ottenuta con la Poderosa Montegranaro, prima dell’esperienza a Piacenza (A2) e a Santarcangelo (C1), punta sul play del ’98 Antelli, sugli esterni Testa e Del Testa, sull’ala Timperi e su un altro ex granchietto, il centro Edoardo Tiberti, oltre al già citato “Re” Giorgio Broglia e al tuttofare Papa. «Sarà partita dura, loro sono molto fisici, difendono pressando, ne verrà fuori un match duro e intenso, dove serviranno concentrazione e applicazione massime». Quelle viste a Cesena e pressoché per tutto l’anno, positivo, di una Rinascita che il primato voleva e al primato è vicina: stasera, fra l’altro, si va di formazione tipo con il rientro di Rivali, che ha recuperato dal problema all’alluce. Masciadri avrà più minutaggio e Scali si accomoderà in tribuna, mentre D’Argenzio farà il suo esordio. «Sì, ma ha fatto un allenamento e mezzo, vediamo un po’ – continua Ferrari, che se tutto va bene rilancerà in quintetto Rivali con Tassinari dalla panchina – In questo momento siamo mentalizzati su Rieti, ai playoff penseremo poi anche perché possiamo arrivare primi, secondi o terzi e non sappiamo quale sarà la nostra avversaria».

Ci sta dicendo, il coach di RivieraBanca, che il fido Brugè non ha ancora visionato le squadre del girone D? «Non lo so, lui è molto attivo su quel fronte, ma siamo focalizzati sul presente, poi ci sarà la full-immersion da lunedì prossimo in poi».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui