Basket B, RivieraBanca vince 68-72 ed è a 40 minuti dalla A2

Pallacanestro Roseto-RivieraBanca Basket Rimini 68-72 (parziali 12-17, 26-38, 44-50) 

ROSETO: Nikolic 21 (7/10, 0/1), Amoroso 15 (2/6, 3/6), Mei 11 (1/1, 3/5), Pastore 9 (3/4, 1/3), Zampogna 5 (0/2, 1/5) Di Emidio 4 (0/2, 0/3), Ruggiero 2 (1/4, 0/2), Serafini 1 (0/3, 0/1), Bassi NE, Mraovic NE, Gaeta NE. All. Quaglia.

RIMINI: Rinaldi 13 (3/4, 2/2), Saccaggi 11 (2/2, 2/9), Masciadri 11 (3/7, 1/1), Arrigoni 11 (5/8), Tassinari 8 (3/3, 0/5), Rivali 6 (1/2, 0/1), Scarponi 5 (1/3, 1/3), Mladenov 3 (1/1 da tre), Bedetti 2 (1/1, 0/1), Fabiani 2 (1/1), D’Argenzio NE. All. Ferrari.

A 48 ore di distanza dalla prima impresa, RivieraBanca si ripete, passa ancora a Roseto e si porta a una sola vittoria dalla promozione in A2. Un successo molto più netto del 68-72 finale, perchè i biancorossi di coach Ferrari hanno saldamente guidato la partita, con un Rinaldi “on fire” in avvio di garadue, toccando anche il massimo vantaggio di 17 punti. Gli abruzzesi si sono avvicinati soprattutto spinti dalla forza della disperazione e con quattro bombe hanno provato a rientrare in partita. Ma la solidità di RivieraBanca ha fatto la differenza, la tripla di Scarponi sulla sirena del terzo quarto ha affossato Roseto e il break di 13-1 ha rilanciato i biancorossi che pur soffrendo qualcosina nel finale, hanno piazzato un secondo, pesantissimo mattone.

E venerdì sera (ore 20,30) in un Flaminio che si annuncia bollente, RivieraBanca proverà a chiudere la serie e tornare in A2 dopo undici anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui