Basket B, Rbr e l’ultimo scoglio prima di tuffarsi nei play-off

Ultima fatica di regular season per RivieraBanca che chiude a Cecina (domani alle ore 18) un rush finale di cinque partite in due settimane. Rimini arriva a questa trasferta con il vento in poppa dopo le vittorie contro San Miniato e Chiusi che hanno rilanciato le ambizioni di Broglia e compagni. Ora però Rbr deve consolidare ulteriormente quanto di buono messo in mostra contro le corazzate toscane per avere maggiori possibilità di ottenere il quarto posto finale, condizionato anche dai risultati di Chiusi, San Miniato e soprattutto Omegna.

«Abbiamo avuto un periodo difficile dopo lo stop per la quarantena, ma adesso abbiamo ritrovato la giusta unità partendo dalla fase difensiva – sono le parole di Massimo Bernardi -. C’è stato un confronto tra di noi dopo la partita contro Ozzano che ci ha fatto cambiare marcia, soprattutto in difesa: questo ha prodotto degli ottimi risultati contro due grandi squadre come Chiusi e San Miniato. Ovviamente c’è ancora tanto lavoro da fare su diversi aspetti del nostro gioco, ma sono fiducioso che continuando questo percorso, potremo raggiungere i nostri obiettivi e toglierci tante altre soddisfazioni».

RivieraBanca affronterà quest’ultima trasferta e tutti i play-off senza Francesco Bedetti, la cui già tormentata stagione è stata dichiarata conclusa per un nuovo problema alla fascia plantare. «Sapevamo che sarebbe stato molto difficile riaverlo con noi entro la fine della stagione, è davvero un peccato perché Bedetti sarebbe stato un valore aggiunto al nostro sistema di gioco con le sue qualità. Siamo tutti al suo fianco nella speranza che nel minor tempo possibile possa tornare a essere in forma per tornare sul parquet, è un ragazzo determinato che non molla mai: deve continuare ad avere questo atteggiamento nel percorso di recupero che affronterà, credendoci sempre».

RivieraBanca chiude la sua regular season a Cecina. Cosa chiede Bernardi ai suoi ragazzi? «Come sempre la concentrazione dev’essere su noi stessi perché solo così possiamo proseguire con la nostra crescita. Affrontiamo una squadra che può ancora dire tanto in questo campionato perché nonostante la sua posizione attuale, ha la possibilità di lottare per i play-off. Cecina ha ripreso l’attività solamente da un paio di settimane e ha tante motivazioni, è una squadra fisicamente valida con tanti giocatori giovani e atletici. Non sarà una partita facile, ma noi vogliamo portare a casa due punti molto importanti per la nostra classifica».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui