Basket B, Raggisolaris pronti al debutto contro Ancona

Faenza – Ancona atto secondo. A distanza di poco più di una settimana dal quarto di finale di Supercoppa vinto dai Raggisolaris 61-57, le due formazioni tornano ad affrontarsi, questa volta nel turno inaugurale di campionato. Il match si giocherà domenica alle 18 al PalaCattani e vista la prima sfida, non mancheranno certamente le emozioni e l’agonismo.

La partita sarà trasmessa in diretta streaming su LNP Pass, piattaforma a pagamento della LNP dove si potranno vedere tutte le gare delle 64 formazioni della serie B.

La Final Eight ha confermato quello che stanno dicendo da tempo i pronostici estivi: la Luciana Mosconi Ancona è una squadra tra le più attrezzate del girone C, destinata a disputare una stagione da protagonista. I dorici sono infatti completi e pericolosi in tutti i reparti e sono ben allenati, tanto che per lunghi tratti hanno messo in difficoltà i Raggisolaris con la loro difesa e con l’organizzazione di gioco nel quarto di finale di Supercoppa vinto dai faentini 61-57.

A Lignano Sabbiadoro la squadra di coach Coen ha trovato nella guardia Centanni, autore di 16 punti, i soliti preziosi canestri e anche Quarisa da sotto canestro si è fatto valere mettendone 13, ma a ‘spaccare’ la partita è stato Pozzetti con 11 punti e altrettanti rimbalzi e un ottimo 3/4 da tre.

Molto pericolosi sono anche gli esterni Panzini e Minoli, l’ala Cacace e i giovani Aguzzoli e Giombini, quest’ultimo però impiegato pochi minuti a causa di un problema fisico che lo aveva tormentato nei giorni precedenti alla partita.

“È una fortuna giocare contro una squadra già incontrata – sottolinea la guardia\ala Giacomo Siberna –, perché ci siamo potuti rendere conto come si muovono in campo i nostri avversari e capire le contromosse, anche se l’obiettivo dovrà essere pensare a fare la nostra pallacanestro per avere quella grinta difensiva che ci ha caratterizzati in Supercoppa.

Nei quarti di Supercoppa, Ancona ha presentato molte difese e dal punto di vista tattico ci ha messo in difficoltà, anche se nel finale siamo riusciti a ribaltare l’inerzia restando uniti e aumentando la velocità. Di sicuro troveremo una squadra che vorrà riscattarsi dopo quel ko, ma anche noi vogliamo vincere per iniziare nella maniera migliore e per regalare una vittoria ai nostri tifosi che finalmente potranno ritornare a tifare per i Raggisolaris in una gara di campionato”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui