Basket B, Poggi: “Faenza, inaccettabile partire così”

Copia e incolla. Cambia l’allenatore, gli interpreti e le condizioni, eppure Faenza sembra prigioniera di un “giorno della marmotta”, di un loop infinito. Bisognerebbe indagare sugli scritti di Freud e sulla sua concezione di “coazione a ripetere” per provare a dare una spiegazione all’ennesima partenza al rallentatore dei neroverdi, ancor più preoccupante perché arrivata sette giorni dopo una prestazione tutto sommato positiva, contro la battistrada Roseto, che aveva dimostrato come gli uomini di Garelli potessero essere in grado di produrre performance di livello anche di fronte a rivali di rango. Un alibi che non regge più, quello della forza delle avversarie, di fronte ad un approccio deludente per fame, intensità e carattere, come quello di Rieti, e che quantomeno non si potrà più tirar fuori per le prossime due, Luiss Roma e Civitanova, le quali vanno ora considerate come sfidanti dirette per la salvezza. «Non ci sono tante parole – commenta sconsolato il lungo Giovanni Poggi, autore di una “doppia doppia” (15 punti e 11 rimbalzi) domenica – dopo un approccio così negativo, con la difesa molle e con poche energie. Non troviamo spiegazioni per questi inizi partita poco incisivi, pur sapendo che non è accettabile partire così scarichi, per poi inseguire tutta la partita e trovarsi con poche energie per ribaltarla. Eppure, dopo la pausa ci eravamo allenati bene, e preparato la sfida al meglio, ma sembra ci manchi sempre qualcosa per trasferire quanto fatto anche in partita. È un problema di continuità e di concentrazione. I primi a starci male siamo noi, ci sentiamo responsabili anche per la società che ha investito tanto».

Si guarda allora avanti, al ciclo di quattro partite casalinghe proposto dal calendario, a causa dei recuperi, che potrebbe rappresentare una svolta del campionato manfredo: «Siamo spalle al muro, non c’è più tempo, vogliamo solo allenarci più possibile per cercare di approfittare di queste quattro sfide al Pala Cattani, il periodo delle scuse è finito». Da oggi fino a domenica i Raggisolaris metteranno in vendita un mini-abbonamento valido per le prossime 4 gare casalinghe ravvicinate (27/2 con Roma, 2/3 Civitanova, 6/3 Sebastiani Rieti e 13/3 Rimini), al prezzo di 40 euro, con biglietti per il settore Silver, acquistabili in sede (via Nazario Sauro, orario 8.30-12) fino a venerdì, o domenica al Pala Cattani fino all’inizio della prima partita.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui