Basket B play-off, Ferrari: “Brava Rimini, strepitoso Saccaggi”

Una vittoria netta (75-56), schiacciante, il miglior modo per cominciare una serie di semifinale play-off. Al termine di garauno coach Mattia Ferrari è soddisfatto della prova della sua squadra. «Abbiamo dominato, facendo tutto quello che ci eravamo prefissati in fase di preparazione. Non volevamo subire il loro impatto a rimbalzo, ne abbiamo catturati 11 in più, non volevamo subire la loro forza dentro l’area, hanno tirato da due al 33%. Una prova corale di grande disponibilità e sacrificio, difendendo e passandoci la palla, trovando un Saccaggi strepitoso e tanti altri protagonisti diversi all’interno della gara».
In campo anche Bedetti e Arrigoni, entrambi in dubbio alla vigilia. «Bedetti ha speso subito due falli, poi una volta effettuato l’allungo che ha indirizzato la partita l’ho tenuto giù per risparmiarlo, garatre contro Taranto non l’aveva giocata, aveva pochi allenamenti nelle gambe e volevo che riassaggiasse il campo gradualmente. Arrigoni abbiamo deciso di farlo scendere in campo 40’ prima del match, mi ha detto che se la sentiva, giocando tra l’altro una partita importantissima».
Ancora una volta importante aver dato spazio a tutti gli effettivi per dosare le energie in vista del prosieguo della serie. «Quando hai una squadra così lunga questo è un fattore importante. Ho ricevuto risposte importanti da tanti giocatori, ci tenevo a dar minuti anche a D’Argenzio perché ho bisogno che lui capisca che deve essere pronto in qualsiasi momento. Ora sotto con garadue dove mi aspetto Faenza con un impatto emotivo diverso anche dal punto di vista fisico».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui