Basket B play-off, Faenza confida nel Pala Cattani in garatre con Ruvo

Voglia di stringersi un po’. L’abbraccio del pubblico del PalaCattani attorno ai Raggisolaris sarà d’obbligo questa sera, quando andrà in scena contro Ruvo di Puglia il cruciale terzo atto (ore 20.30 arbitri Coraggio di Frosinone e Bernassola di Roma) di una rappresentazione che finora ha mostrato un sostanziale equilibrio. Dopo gli schiaffoni assestati vicendevolmente dalle due contendenti, la sfida odierna può risultare cruciale dal punto di vista mentale, mettendo alle corde la squadra battuta.


Una serie impronosticabile

Impossibile ipotizzare pronostici, e se proprio se ne vogliono, si può ricorrere ai bookmakers, che bancano una leggera fiducia per gli uomini di Garelli (sull’ordine del 57 per cento contro 43), a raccontare della grande incertezza prevista, anche se poi le chance di promozione finale dei pugliesi sono valutate come sei volte maggiori di quelle manfrede.
La serie ha finora raccontato di una Faenza che ha spazzolato meglio i tabelloni a caccia dei rimbalzi, ma che ha lasciato troppi palloni nelle mani avversarie in fase di impostazione, subendo transizioni ed affondi che l’hanno messa in difficoltà. Di contro, l’attacco neroverde è stato fluido e la fisicità è stata ben sfruttata per avvicinarsi a canestro, pur contro le zone tattiche proposte da Ponticiello.


Vico indica la strada

Servirà dunque il massimo dell’attenzione nella gestione dei possessi ed un’attenzione maggiore negli “uno contro uno”, oltre all’aiuto del pubblico per saltare oltre gli ostacoli, ed a quello della “santa percentuale” nei tentativi oltre l’arco. «Le due partite hanno avuto trame opposte – ricorda la guardia Sebastian Vico – con la squadra che è stata più avanti ha subito poi il break dell’allungo dell’avversario. Questo dimostra quanto nei play-off ogni partita faccia storia a sé. Anche perché ognuna studia aggiustamenti per adeguarsi alla rivale. Sono state due belle partite, ed anche la sconfitta ci è servita per capire dove crescere. Ruvo è una formazione più fisica di quello che mi attendessi, ruvida nel senso sportivo del termine, e profonda».
La guardia italo-argentina conta sul fattore campo e invoca il sostegno del popolo del Pala Cattani: «Così come Ruvo nei momenti di difficoltà ha preso forza dalla sua tifoseria, spero che la nostra gente possa questa sera riempire il palazzo per darci la spinta decisiva».
E a tale proposito, la società ha attivato una promozione per assistere ai due match interni della serie: chi acquista il biglietto per gara-3 di questa sera potrà, con due euro in più, ottenere anche il tagliando per gara-4 in programma domenica (una “doppietta” che si può acquistare nella sede di via Sauro fino alle ore 12 di oggi o che si può attivare online sul sito di liveticket).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui