Basket B play-off, Buon viaggio Rekico ma stasera è già tosta

La Rekico prova a mettere la quarta. I Raggisolaris staccano il biglietto numero quattro della storia societaria in serie B, per il luna park chiamato play off, tentando l’accelerata per lasciare un segno del passaggio in stagione. Le montagne russe presentano un tratto in netta ascesa, ma sarebbe un peccato non riuscire ad arrivare alle curve più divertenti, e non impreziosire un cammino soddisfacente, fermandosi alla prima stazione. Che è quella di Bernareggio (garauno, ore 19), espressione del florido sottobosco cestistico brianzolo, promossa dalla C Gold nel 2017, primo anno di guida dell’attuale coach Cardani e con due comode salvezze conseguite, prima di vedersi chiudere la stagione scorsa in vetta al proprio girone.

Ripartita lo scorso autunno con la conquista della Supercoppa, Bernareggio arriva alla prima esperienza play-off, forte di un impianto di gioco che è un piccolo scrigno caduto solo una volta in stagione. I monzesi esprimono un gioco rapido e piacevole grazie a un nucleo di giocatori atletici e dotati di intelligenza cestistica, e di tre prime punte: l’estroso Laudoni, da anni ai top delle classifiche marcatori, il baby bielorusso Tsetserukou, centro classe 2001 cresciuto in maniera esponenziale e l’ex di turno Aromando. «Una squadra ben allenata – rincara la dose coach Serra – e con continuità tecnica. Hanno un roster lungo come il nostro, con giocatori che in categoria hanno sempre fatto bene, puntano su difesa e contropiede, ma sanno anche andare bene in post basso. Sarà dura, ma siamo ai play-off, ci sono le migliori e si lavora tutto l’anno per arrivare a misurarsi con loro».

Recuperati Pierich e Ly-Lee, l’unico in dubbio resta Calabrese per una distorsione alla caviglia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui