Il cerchio si chiude. Nel settembre 1978 la neopromossa in A2 Sarila Rimini ingaggiava Mark Crow, il suo primo americano della storia, il 1° luglio 2020 Rinascita Basket Rimini presenta ufficialmente il figlio d’arte Nicholas Crow. Un colpo grosso per la società biancorossa, che con lui ha tutte le intenzioni di puntare alla promozione in A2. E nello splendido scenario del Darsena Somar Lungo, la trentenne ala ha fatto subito capire le sue intenzioni: “E’ una grande emozione finalmente poter vestire la casacca della mia città. Non vedo l’ora di giocare al Flaminio e l’obiettivo è uno solo: vincere. Voglio contribuire a riportare questa squadra nel palcoscenico che merita”.

Argomenti:

Nicholas Crow

Rinascita Basket Rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *