Basket B, la missione di Rimini: 10 vittorie per il primo posto

Dieci partite alla fine. Per alcuni team, compresi Rimini, Cesena e Faenza, qualcuna in più per i recuperi. Nella sostanza, comunque, due terzi della regular season sono volati via e si può iniziare a fare un po’ di calcoli, sottolineando come gli obiettivi estivi siano ancora alla portata di tutte le nostre squadre. Pur con qualche forte complicazione: Tigers e Raggisolaris.

Quota 50

Analizzando i campionati di B a 16 squadre e con un formato almeno molto simile a quello attuale, sono infatti 50 i punti che, in media, raccoglie la prima classificata al termine della stagione regolare. I campionati presi in esame (dal 2015 al 2019) dicono questo e, alla luce del passo tenuto dalle reginette del girone B, difficilmente chi vuole mettere il naso davanti a tutte potrà scendere sotto quella quota. Questo significa perdere al massimo 5 partite. Per Rimini il traguardo è alla portata, vorrebbe dire vincere 10 dei prossimi 11 match, a partire da quello fondamentale di domenica prossima al Flaminio contro la capolista Roseto (inizio ore 18, arbitri Rodia di Avellino e Agnese di Napoli). Aiuterebbe ribaltare il -8 dell’andata, ma considerando che gli abruzzesi dovranno andare due volte a Rieti e avranno l’ostica trasferta di Ozzano, il sorpasso per la Rbr (Ancona fuori l’impegno più ostico) sembra comunque possibile. Vincere il girone vorrebbe dire andare nel tabellone opposto a quello di Agrigento, probabilissima regina del gruppo D e formazione di rango assoluto.

Play-off? Trenta… e un po’

Si, alla calcolatrice sono 30.8 i punti che, di media, servono per conquistare l’8° posto e quindi il pass play-off. Il calcolo ci sta ma potrebbe servire forse qualcosa di più, considerando che Teramo, attualmente nona a venti punti, ha un calendario favorevole (potenzialmente da 7 su 10). L’Andrea Costa, ora ottava a 24, deve intanto mettere in cassaforte la salvezza battendo al Ruggi Montegranaro e Civitanova, poi potrà pensare al resto. Decisivo il match, sempre casalingo, del 27 marzo proprio contro gli abruzzesi, ma tra Giulianova, Faenza e Senigallia (tutte in trasferta) i biancorossi avranno bisogno di almeno un colpo, altrimenti tutto potrebbe complicarsi. E i Raggisolaris? Indecifrabili. Hanno 12 punti, vero, ma tre match da recuperare. A sensazione con il pieno possono ancora sperare di ribaltare la propria stagione, in caso contrario meglio guardarsi alle spalle. Comunque, tenendo fede a quei famosi 30 punti, servirà uno score di 9 su 13.

Salvezza a 24

È almeno la sestultima posizione, quella che garantisce la salvezza diretta senza passare dalle forche caudine dei play-out. I Tigers hanno 16 punti e una partita da recuperare. Complici gli 0-2 contro Imola e Ozzano difficilmente potranno ambire ai play-off. Per la permanenza in B, però, Mascherpa e compagni stanno messi bene, con 4 hurrà sono a posto e i viaggi a Montegranaro e Civitanova, uniti ai match casalinghi con Giulianova e Jesi dovrebbero aiutarli a chiudere i conti in anticipo. A Faenza servono 6 vittorie, obiettivo raggiungibile.

I Raggisolarischiamano a raccolta i tifosi

I Raggisolaris chiamano a raccolta i propri tifosi in vista del gran finale di stagione regolare. Fino a domenica è in vendita il mini abbonamento per le quattro partite casalinghe consecutive che i Raggisolaris disputeranno da domenica 27 febbraio a domenica 13 marzo. L’abbonamento costa 40 euro e sarà disponibile soltanto per il settore Silver, garantendo sempre il medesimo posto e uno sconto di 11 euro rispetto all’acquisto del singolo biglietto.

L’abbonamento si può sottoscrivere nella sede dei Raggisolaris in via Nazario Sauro fino a venerdì 25 dalle 8.30 alle 12 e domenica al PalaCattani dalle 16 alle 17.30 dove ci sarà uno sportello dedicato.

Le 4 partite in questione sono Raggisolaris-Luiss Roma (domenica 27 febbraio ore 18), Raggisolaris-Civitanova Marche (mercoledì 2 marzo ore 20.30), Raggisolaris- Real Sebastiani Rieti (domenica 6 marzo ore 18) e Raggisolaris-Rbr Rimini (domenica 13 marzo ore 18).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui