Basket B, l’Andrea Costa spera che la tempesta sia finita

Un palasport (quello storico di Largo Anguissola) dove l’Andrea Costa ha sempre vinto. Un avversario, la Bakery, solido ma alla portata dei biancorossi. E una settimana di lavoro al completo, visto il recupero di Tognacci dalla distorsione alla caviglia nel derby. Sono tanti i motivi che inducono l’Andrea Costa a guardare con cauto ottimismo alla trasferta di domenica a Piacenza (arbitri Suriano e Ferrero Regis di Torino). L’obiettivo può essere uno solo dopo quattro sconfitte consecutive, ovvero tornare alla vittoria, che manca dal 16 ottobre.

«Il ko a Faenza – esordisce il capitano biancorosso Nunzio Corcelli – ci ha lasciato il rimpianto per i due punti sfuggiti, ma cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno e siamo consapevoli della bella prestazione offerta».

Nuovo attacco

Al Pala Cattani l’Andrea Costa ha esibito una maggiore varietà offensiva, rispetto a quel tiro da tre monotematico che aveva contraddistinto le sconfitte precedenti. «Sappiamo su cosa lavorare e continueremo a farlo, finché questo meccanismo non diventi per noi spontaneo e naturale».

La terribile settimana post-Tigers potrebbe insomma aver portato una mini-svolta, frutto anche degli incontri del gruppo squadra con società prima e tifosi poi. «Sicuramente sono stati giorni molto complicati. Io sono rimasto a casa per la prima metà della settimana causa la febbre, però credo che i confronti avvenuti abbiano fatto bene alla squadra».

Ancora difficile capire come l’Andrea Costa sia riuscita a lasciare i due punti contro Cervia. Grazie ai quali sarebbe in piena linea con le aspettative. «È successo che la vogliamo vedere come una giornata storta. Con percentuali al tiro così basse è quasi scontato che si possa perdere. Ci sono stati errori difensivi, ma non vogliamo farne una tragedia».

Vincere per ripartire

Ora quello che serve sarebbe un successo, alla luce della classifica deficitaria e del calendario complicato (Jesi, Virtus Imola e Fiorenzuola). «Andiamo a Piacenza convinti dei nostri mezzi e consapevoli che ci sarà bisogno di fare una grande prestazione difensiva. Vincere fuori casa ci potrebbe far svoltare. Pressione? Sì, si può far sentire, ma pensiamo di non essere inferiori a nessuno, perciò cercheremo di competere al meglio ogni domenica per raggiungere il nostro obiettivo».

Rispetto all’avvio della scorsa stagione, condizionato dagli infortuni, Corcelli sta tenendo un buon rendimento (8.8 punti, 3 rimbalzi e 2.2 assist di media con il 52% da 2, contro 7.5, 4.1, 1.2 e il 37%). «Non sono del tutto soddisfatto. Rispetto agli anni precedenti sto meglio a livello fisico e questa è già una bella notizia. Sono però altrettanto conscio del fatto che posso e devo dare di più e sono pronto a prendermi molte più responsabilità, se mi verrà chiesto».

Derby multato

Mano dura del giudice sportivo per il derby romagnolo di domenica scorsa. Faenza è stata multata di 495 euro e l’Andrea Costa di 220 causa offese del pubblico nei confronti degli arbitri.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui