Basket B, l’Andrea Costa Imola cerca la salvezza oggi a Firenze

Due punti separano l’Andrea Costa dalla salvezza e i biancorossi proveranno a prenderli già oggi a Firenze (ore 18, arbitri Giordano di Gela e Parisi di Catania), per non trasformare il recupero a Cecina del 9 maggio in una sorta di spareggio. Le difficoltà non mancano, perché nella seconda fase i fiorentini stanno volando (5-2) grazie alla migliore difesa del girone (62.3 punti subiti di media, forzando gli avversari al 45% da 2 e al 24% da 3) e al talento offensivo degli esterni Passoni e Poltroneri. «Arriviamo a questa partita fondamentale con i soliti dubbi legati a Sgorbati e Toffali – esordisce coach Moretti – i cui acciacchi non si risolvono con due giorni di riposo. Manca poco alla fine della stagione e abbiamo bisogno di tutti, quindi li stiamo gestendo così, nella speranza che possano darci qualcosa a Firenze».

La vittoria con Empoli ha rilanciato le speranze salvezza dell’Andrea Costa, che da quella rimonta deve aver acquisito più fiducia. «È stato un grande passo avanti, la dimostrazione che dopo Ozzano il gruppo si è ricompattato. Rimontare dal -14 di metà ultimo quarto è un bel segnale di unione verso il club, i tifosi e la città».

Inevitabile una riflessione sulle tante partite ancora da recuperare che rischiano di falsare il finale di campionato. «Questo pericolo c’è e lo dico senza pensare a svantaggi o vantaggi per l’Andrea Costa. Comunque, a questo punto, l’unico pensiero è di chiudere al meglio la stagione».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui