Basket B, i Tigers ko al Carisport con Oleggio (51-66) – Gallery

Cesena cade malamente in casa 51-66, dopo una partita decisamente dalle polveri bagnate. I Tigers crollano ancora nell’ultimo periodo, concedendo un parziale finale di 3-18. A nulla servono i 16 punti di Marini ed i 15 di Dell’Agnello, perché dall’arco agli archivi va un misero 1/19. Primo tempo equilibrato con Cesena che prova ad imporre il proprio ritmo in attacco, ma le percentuali al tiro dei bianconeri sono particolarmente deficitarie. Buon per i ragazzi di coach Di Lorenzo che dall’altra parte del campo la difesa concede poche sbavature agli avversari. Le squadre si spartiscono così un paio di break di 6-0 ciascuno e l’equilibrio regna sovrano. Alchimie ancora da affinare dunque per i Tigers, che non devono però attendere molto per trovare un po’ di fluidità nella proposizione del gioco. A metà di primo quarto un paio di giochi alto – basso sull’asse Dell’Agnello – Marini accendono Cesena che prova a sprintare, ma nel finale di quarto Oleggio sfoggia una mira chirurgica dall’arco. In sequenza Ghigo, De Ros e Ielmini fissano il risultato del primo tempo sul 28 – 31. I numeri riassumono perfettamente l’andamento dei primi 20 minuti: 31,3% dal campo per i Tigers, 14 palle perse per Oleggio.
Il secondo tempo si apre con l’allungo di Oleggio, parziale di 0-5, con Cesena che ai problemi in attacco aggiunge qualche errore di troppo nelle rotazioni difensive. Sul finire di quarto arrivano i primi 4 punti di Borsato solamente dalla lunetta. I veri problemi arrivano però ancora una volta nell’ultimo quarto, il cui buon avvio romagnolo trae in inganno. I Tigers piazzano un illusorio 7-0 firmato soprattutto da Marini e Dell’Agnello. A 5’57’’ dal gong Cesena è in fiducia sul 48 pari. All’improvviso però la luce si spegne e la regolarità di Oleggio punisce le troppe intermittenze cesenati. Così, dopo il 2/2 di Marini dalla lunetta per il 50-51 a 3’50’’, la tripla di un incontenibile De Ros tira la volata ai suoi. E’ un attimo e a 1’25’’ il troppo facile canestro in avvicinamento dello stesso De Ros costringe Di Lorenzo al time out. Nulla da fare. Oleggio allunga ancora e chiude sul 51-65. (fotogallery a cura di Gianmaria Zanotti)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui