Basket B, i Blacks Faenza pronti al debutto nella tana di Ozzano

Inizia con il ‘Derby della via Emilia’ il campionato dei Blacks, impegnati sabato alle 20.30 sul difficile campo di Ozzano, tana della Sinermatic. Un vero e proprio big match che inaugurerà il girone C essendo l’anticipo della prima giornata.

La sfida si giocherà al Pala Arti Grafiche Reggiani di Ozzano (viale 2 Giugno 3) e sugli spalti è atteso il pubblico delle grandi occasioni con molti tifosi provenienti da Faenza, desiderosi di assistere dal vivo al debutto della squadra di coach Garelli, intenzionata a vivere una annata da protagonista.

La partita sarà trasmessa in diretta streaming a pagamento su LNP Pass.

Su richiesta delle autorità di pubblica sicurezza, la società New Flying Balls Ozzano ha riservato un parcheggio ai tifosi ospiti posto sul lato Sud di Viale 2 Giugno, adiacente al campo da Baseball. Per l’occasione verranno installati degli appositi cartelli indicativi.

La biglietteria del Palasport ozzanese aprirà alle ore 19.30.

“Mi aspetto un match intenso e difficile e non soltanto perché entrambe le squadre si conoscono molto bene – afferma coach Luigi Garelli -. Fondamentale sarà anche l’aspetto emozionale: nella scorsa stagione Ozzano uscì dalla corsa play off dove aver perso al PalaCattani e di sicuro vorrà riscattarsi. Inoltre sarà davanti al proprio pubblico e da sempre la Sinermatic si esalta quando gioca in casa: quel palasport è infatti uno dei più ‘caldi’ del girone.

Proprio come noi, Ozzano ha confermato sei giocatori e questo zoccolo duro è la sua forza. Nel roster sono stati inseriti giocatori interessanti come Buscaroli, un 2001 che può giocare in più ruoli, Balducci, considerato un talento a livello giovanile, e l’ala\pivot Felici. È stato creato un buon mix che gioca una pallacanestro intensa, aggressiva e veloce, sfruttando molto bene la grande fisicità che ha in ogni reparto.

Fondamentale sarà avere un buon approccio alla partita per pareggiare se non superare la loro intensità in modo da evitare che si possano galvanizzare con le loro giocate e creare break decisivi. Servirà anche attenzione in difesa: i giocatori si conoscono molto bene e spesso risolvono gli attacchi con soluzioni individuali”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui