Basket B, Andrea Costa: l’iscrizione non è a rischio

L’Andrea Costa si iscriverà regolarmente al prossimo campionato di B entro fine giugno, adempiendo a tutti gli obblighi previsti. È questa la notizia più importante uscita dall’assemblea dei soci andata in scena ieri sera all’hotel Donatello. L’amministratore unico Gian Piero Domenicali ha presentato la propria relazione sulla stagione appena conclusa, presentando i risultati economici e le prospettive. Non è escluso che a luglio qualcosa possa cambiare, magari negli organigrammi dirigenziali, con una prevedibile carica ufficiale in arrivo per Alessandro Domenicali, quest’anno diesse del club in pectore, ma la sostanza resterà la stessa.

D’altronde, rispetto ai due tormentati campionati passati, quello appena concluso è stato anche a livello economico decisamente migliore per l’Andrea Costa che, non caso, si trova ai primi di giugno in regola con il pagamento degli stipendi per l’iscrizione al prossimo torneo.

Come dichiarato dallo stesso Alessandro Domenicali al Corriere alcuni giorni fa, l’obiettivo sportivo sarà quello di allestire una squadra in grado di lottare per le prime sei piazze, quindi per l’accesso alla “Super B” 2023- 2024. Attenzione, però, perché la Lnp proprio ieri ha fatto pervenire alle società un documento, inviato alla Fip, nel quale chiede l’allargamento del terzo torneo nazionale al numero di 42 partecipanti, onde attutire la teorica grande differenza fra la B riformata a 32 e la C interregionale a 96. Difficile, per non dire quasi impossibile, che i progetti federali vengano rivisti, ma il malumore dei club resta.

Pillole di futuro

Intanto entro il 30 giugno l’Andrea Costa dovrà versare a Paolo Moretti i 4.000 euro necessari ad uscire dal suo terzo anno di contratto (sui 50.000 euro). Curioso evidenziare come al coach toscano Imola abbia dovuto bonificare pure i premi play-off che il suo accordo prevedeva e che, regolamenti alla mano, gli spettano.

Poche novità sul fronte mercato: l’accoppiata Grandi-Domenicali sembra decisa a partire dalla conferma dei tre Under (Fazzi, Calabrese e Wiltshire), di Trapani e Trentin, con Cusenza e Carnovali sempre più lontani. L’idea sarebbe quella di rinforzarsi sotto, affiancando ad Alessandro Vigori un “5” titolare (non Filippini, sotto contratto a Fiorenzuola) e allo stesso Trentin un “4” con doti più da esterno. E il nome dell’ex Ranuzzi resta d’attualità.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui