Baskérs Forlimpopoli, Grifo Imola ed Angels Santarcangelo ripescati in C Silver, campionati al via probabilmente domenica 1° novembre e D Regionale a 40 squadre con 4 gironi da 10. Sono queste le voci che circolano nell’ambiente delle minors a 24 ore dalla decisiva riunione del Comitato Regionale, prevista per domani sera e nella quale saranno messi i puntini sulle “i” a (quasi tutte) le risposte che il movimento attende da settimane. Il protocollo della Fip per la ripresa degli allenamenti riservata ai dilettanti (giovanili comprese) farà il resto, ricordando che sul fronte apertura degli impianti al pubblico bisognerà aspettare almeno inizio settembre (e le decisioni del Governo). L’argomento più spinoso in discussione nel consiglio regionale resta quello della data scelta per cominciare i campionati, insieme chiaramente alla loro formula.

C Gold dispari

Si profila, purtroppo, un altro torneo dispari nel più importante campionato regionale. Via il Bologna Basket (diritti comprati) e Fiorenzuola (ripescato), che sono salite in B, e arrivederci dal Gaetano Scirea (auto retrocesso in C Silver), mentre sono state ripescate la Fulgor Fidenza (quarta in Silver al momento dello stop) e il 4 Torri Ferrara (diritti comprati dal Bologna Basket). Quindi le 13 saranno: Virtus Spes Vis Imola, Aviators Lugo, Guelfo, Virtus Medicina, Olimpia Castel San Pietro, Anzola, L’Arena Montecchio, Basket 2000 Reggio Emilia, Lg Castelnovo Monti, Ferrara 2018, 4 Torri Ferrara, Fulgor Fidenza e Molinella. A livello di formula non dovrebbe cambiare nulla rispetto alla scorsa stagione (prime otto ai play-off promozione).

C Silver “romagnola”

Accettate le richieste di ripescaggio della Grifo Imola e degli Angels Santarcangelo (l’anno scorso in D Marche), come pure quelle di Baskers Forlimpopoli e Scandiano, che erano in testa ai rispettivi gironi di B al momento dello stop. Con il passo indietro del Gaetano Scirea Bertinoro e le rinunce di Castenaso, Castelfranco, Santarcangiolese Basket (fusione con Villa Verucchio e discesa in D), Bellaria (ripartirà dalla Promozione) e Fidenza (inserito in C Gold), le 16 iscritte saranno: Baskers Forlimpopoli, Grifo Imola, Angels Santarcangelo, Gaetano Scirea Bertinoro, Novellara, Granarolo, Argenta, San Lazzaro, Francesco Francia Zola Predosa, Ginnastica Fortitudo Bologna, Correggio, Vis Basket Persiceto, Atletico Borgo Panigale, Cvd Casalecchio, Rebabasket Castelnovo di Sotto e Atletico Basket Borgo Panigale. Vista la difficoltà a giocare tante volte a metà settimana e l’inizio, nel migliore dei casi, del torneo l’1 novembre, molti sembrano spingere per due gironi a otto squadre, con formula poi tutta inventare.

Ammucchiata in D

Alla conta attuale dovrebbero essere ben 40 le formazioni iscritte in D Regionale, comprese le romagnole International Imola, Riccione, Russi, Selene Sant’Agata, Stella Rimini, Cesena 2005, Castel San Pietro 2010 (ripescata), Villanova Tigers (collaborazione fra Villa Verucchio e Santarcangiolese) e Tigers Basket 2014 (ripescata). L’alto numero di iscritte dovrebbe portare alla formazione di 4 gironi da 10, con le 3 promozioni da aggiudicare seguendo poi una formula da scrivere domani sera in sede di Consiglio regionale.

Rebus data

Negli ultimi giorni si era fatta largo l’idea di partire addirittura domenica 1 novembre, quindi in anticipo rispetto ai campionati nazionali di A2 e B. Ora, però, ragioni di opportunità (anche epidemiologica) hanno rilanciato “l’allineamento” al 15 novembre, anche se in quest’ultimo caso dovrebbero aumentare i turni infrasettimanali (almeno 4), molto problematici per i dilettanti veri delle minors.

Argomenti:

Angels Santarcangelo

Baskers Forlimpopoli

Grifo Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *