Basket A2, un’asta benefica con le maglie dell’Unieuro 2019-’20

Torna lo spirito biancorosso per beneficenza. Sabato 12 prende il via l’asta delle maglie da gara ufficiali indossate dai giocatori dell’Unieuro nella stagione 2019/2020. Parte del ricavato, verrà devoluto alla Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna ONLUS. La Pallacanestro 2.015, porta avanti questa iniziativa, conscia della sensibilità che hanno tutti i suoi tifosi ed appassionati verso le iniziative benefiche che sono state portate avanti negli anni. In questo caso, ci sarà poi la possibilità di aggiudicarsi dei pezzi unici, quelle “maglie da gara”, con le quali i giocatori biancorossi hanno rappresentato la Società e la città di Forlì nella scorsa stagione.

A partire da sabato 12 dicembre, sulla nostra pagina facebook della Pallacanestro 2015 saranno pubblicate le foto di una o più divise indossate nella scorsa stagione, in un’annata che stava regalando grandi soddisfazioni prima della sospensione a causa della pandemia; Sarà possibile partecipare all’asta per assicurarsi la sola maglia o i soli pantaloncini, oppure la divisa completa. La base d’asta prevede: maglia 50 euro, pantaloncini 40 euro, divisa completa 80 euro.

Come si fa a partecipare all’asta? Commentando il post su Facebook ed indicando l’articolo desiderato e la cifra che si desidera puntare. Si parte dalla base d’asta indicata e, per 24 ore, ci sarà la possibilità di rilanciare il prezzo più alto presente nei commenti precedenti;Chi si aggiudicherà l’asta, verrà contattato con un messaggio privato su Facebook e, da quel momento, avrà 24 ore per procedere al pagamento dell’articolo. Se il pagamento non dovesse risultare, gli articoli verranno rimessi all’asta in un secondo momento;

L’asta per la divisa completa (maglia + pantaloncino) sarà considerata vincente solamente se la cifra massima puntata, sarà superiore alle cifre massime puntate per i singoli articoli (maglia e pantaloncino). Utilizzare questo sistema “pubblico” richiede la massima serietà da parte di tutti: diversamente, perderebbe di valore anche il fine ultimo dell’iniziativa, ovvero sostenere la Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna ONLUS. Dopo il pagamento, i singoli vincitori verranno contattati anche per informare sulle modalità di ritiro dell’articolo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui