Forlì non fallisce l’appuntamento con la vittoria e al Pala Benedetto di Cento si impone 76-70 sull’Apu Udine (17-19, 33-39, 53-54). Una prestazione di straordinaria solidità fisica e intelligenza vale all’Unieuro un successo difficilmente pronosticabile sull’Apu Udine che proietta i biancorossi in semifinale di Supercoppa Centenario. Il 76-70 finale denota tutto il valore della prova difensiva di Forlì che non potendo schierare Giachetti, Bruttini e Bolpin si affida al ritmo controllato in avanti e a cambi sistematici nella propria metà campo. Una ricetta che non permette mai a Udine di allungare salvo il momento a cavallo tra secondo e terzo periodo quando i friulani toccano il 33-42.Dell’Agnello deve rinunciare a Roderick gravato da 4 falli, ma un super Rodriguez tiene a galla i romagnoli sino al sorpasso di avvio quarta frazione: 56-55. Udine risponde con Foulland e Giuri, ritrova il 68-66 a -5’27, ma tre triple consecutive di Roderick, Rush e Natali ribaltano tutto. Avanti 72-69, Forlì negli ultimi 2’16” compie un capolavoro mentale e difensivo e quando Landi a 17″ dalla fine scolpisce il 76-70, scatta la festa biancorossa. Ora in semifinale i forlivesi se la vedranno con Torino.

Argomenti:

Apu Udine

Unieuro Forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *