Basket A2, RivieraBanca avanti con serenità e idee chiarissime

Come un buon profeta, a metà tra il ruolo dirigenziale e il suo animo da tifoso di Rinascita Basket Rimini, Davide Turci predica calma e serenità, consapevole che solo con l’unione e la forza del gruppo si esce dai momenti più difficili. «Sapevamo che l’inizio sarebbe stato complicato e con delle insidie per tante ragioni, e non è ancora finita. Con Udine siamo rimasti in partita, anche quando eravamo quasi sotto di 20, segno che la squadra lotta e non si dà mai per vinta. Sappiamo tutti molto bene che il nostro obiettivo è la salvezza arrivando possibilmente tra le prime nove, ma siamo altresì consapevoli che anche se dovessimo passare dagli spareggi abbiamo tutte le carte in regola, la convinzione e la tranquillità per mantenere la categoria».

Fondamentale, in tal senso, la vicinanza e l’apporto della società specie quando i risultati non arrivano. «Giovedì sera ho portato la squadra e lo staff al gran completo a mangiare fuori a cena, per stare insieme e fare ancora più gruppo. C’è serenità nello spogliatoio, la squadra sta lavorando duramente e cresce di settimana in settimana».

All’orizzonte, dopo due gare interne consecutive, due trasferte non proprio morbide, ma che giocoforza devono dare risposte importanti. «Domenica a Chiusi sarà una gara importante, delicata, che in settimana è stata preparata al meglio. Si stanno evolvendo, hanno cambiato americano anche se contro di noi giocheranno ancora con quello tagliato. Anche loro hanno avuto un brutto calendario e perso di poco gran parte dei match, si troveranno nella situazione che abbiamo vissuto noi contro Ferrara, quella di non poter sbagliare in casa. Sentiranno un po’ di pressione, dovremo giocare le nostre carte al meglio».

Lunedì si è conclusa la campagna abbonamenti, con un risultato davvero clamoroso, un segnale chiaro e tangibile dell’amore dei tifosi biancorossi. «Un risultato incredibile al di sopra di ogni più rosea aspettativa – prosegue Turci – È il frutto di un lavoro di quattro anni, di promesse mantenute, un record importante che premia il lavoro di questi anni, la passione dei nostri sponsor. Un sogno ottenere la A2 in così poco tempo, la difenderemo con le unghie e con i denti e continueremo a crescere, questo pubblico merita davvero tanto».

OGGI A CASTEL SAN PIETRO

Le premiazioniper le vittoriedel 2021-2022

Oggi, presso il Palazzo di Varignana a Castel San Pietro Terme, si terrà, dalle ore 10.45, la premiazione delle società della regione che si sono aggiudicate un campionato (maschile o femminile, senior o giovanile) nella stagione 2021/2022.

Saranno presenti, oltre al presidente regionale, Antonio Galli, anche il presidente della Fip, Gianni Petrucci con il segretario Maurizio Bertea, il presidente del Comitato Italiano Arbitri, Luigi Lamonica, il presidente regionale del Coni, Andrea Dondi, il capo della segreteria politica della presidenza della Regione, Giammaria Manghi ed il sindaco di Castel San Pietro, Fausto Tinti.

Per quanto riguarda la Romagna, saranno premiate RivieraBanca, Raggisolaris, Virtus Spes Vis, Nuova Virtus Cesena, Libertas Green Forlì, Sunrise Rimini e per il basket giovanile Santarcangelo, Cesena 2005, Insegnare Basket Rimini e Faenza Futura, oltre a Giacomo Donati come miglior promessa.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui