Basket A2, Rimini: una grande occasione a cuor di leggero

Nel tabellone Argento, RivieraBanca scatta dal 15° posto e dalla serie che inizierà sabato sul campo della seconda testa di serie: il Gruppo Mascio Treviglio. Anche in questa occasione, gli ex non mancano, da Ursulo D’Almeida al vice allenatore Mauro Zambelli, per tantissimi anni assistente alla Blu Basket prima di approdare nel 2021 a Ravenna.
Il pronostico è tutto a favore dei lombardi, ma avere centrato immediatamente i play-off da neopromossa a dodici anni di distanza dall’ultima volta che Rimini li giocò prima di rinunciare all’A2 (perdendoli da terza e favorita contro Veroli a garacinque), darà grandi motivazioni e nuove energie se non altro mentali agli orgogliosissimi “reduci” di coach Mattia Ferrari.
La forza della leggerezza che ha un micro obiettivo da centrare per capire, poi, se l’asticella si possa ulteriormente alzare: far sì che al Flaminio si possano giocare due gare: la terza di giovedì prossimo e la possibile quarta di sabato 20. Festeggiare un grande traguardo coi propri tifosi, prima, durante e anche dopo garatre, è lo scenario voluto e possibile. Nella speranza che Bedetti possa recuperare per esserne protagonista. Servirebbe in campo a mettere energia su Marini e Clark e un bellissimo regalo per lui stesso che quest’ano ha esordito per la prima volta in carriera in A2.
La vincente della serie andrà poi contro la qualificata di Torino-Urania Milano, coi piemontesi favoritissimi, mentre nell’altra metà del tabellone, Cantù dovrà stare attenta al grande potenziale offensivo di Nardò. Meno insidiosa, all’apparenza, la strada verso la semifinale di Pistoia, opposta a Piacenza

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui