Basket A2, Ravenna riparte da Lotesoriere, il vice Zambelli si sposta a Rimini

Dopo il primo, importante, tassello ufficiale Danilo Petrovic, in casa Basket Ravenna si è tornati a lavorare sotto traccia e senza ulteriori punti esclamativi. Se ormai la conferma di Lotesoriere è cosa fatta (ma con ogni probabilità non avrà al proprio fianco Mauro Zambelli, destinato a fare il primo assistente a Rimini), con l’allenatore che ha firmato di ritorno dalla natia Puglia, così come l’approdo della esperta guardia Musso, sempre nel settore degli esterni spunta quello che sembrerebbe un nome sicuro, il play-guardia Federico Bonacini, che Lotesoriere ha avuto a Reggio assieme ad Antimo Martino. Bonacini, 23 anni compiuti da poco, viene da una positiva stagione a Piacenza (precedentemente a Trapani, Rieti e Reggio), 12.7 punti di media, 3.2 rimbalzi e 1.8 assist in 13 partite giocate. Bonacini potrebbe essere il primo cambio del play americano, che nell’identikit societario sarà alla prima esperienza italiana ma già in Europa, e probabilmente della guardia tricolore.
All’appello mancherebbero dunque un altro esterno under (potrebbe essere l’ex Stella Azzurra, Thomas Reale, mentre il papabilissimo Matteo Bogliardi potrebbe finire a Torino, con Cantù e Udine su Berdini), due ali piccole (un under e un senior), un’ala forte da affiancare a Petrovic e due pivot, uno americano, con il medesimo identikit del regista, da affiancare a Fadilou Seck per il quale, anche in questo caso, mancherebbe solo l’ufficializzazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui