RAVENNA – Nella serata di ieri, dalla Lega Basket Serie A è partita una chiamata in direzione del Basket Ravenna: «Volete fare la Serie A?», la domanda posta a Vianello. «No, grazie», la risposta del presidente. Che hai poi spiegato che l’offerta fosse stata fatta un mese fa, quando la Lba decise di far salire con un atto d’imperio Torino, Ravenna sarebbe forse riuscita a organizzarsi per la A, ma ora, con la squadra praticamente fatta per disputare un campionato di A2 di medio-alto livello, non se parla proprio. E oggi, dopo Oxilia e Denegri, è stato ufficializzato Alessandro Simioni, centro di 206 centimetri, lo scorso anno in forza a Cantù in A. Simioni ha firmato un biennale e ritroverà Oxilia e Denegri, con cui ha vinto l’argento con la Nazionale Under 19 ai Mondiali del 2017. Nato ad Abano Terme il 10 marzo 1998, Simioni è cresciuto nelle giovanili della Reyer Venezia, con cui ha debuttato in A, e ha poi vestito le maglie di Trieste in A2, dell’Andrea Costa Imola in A2 e nella stagione appena conclusa di Cantù in Serie A, dove ha giocato in media 7 minuti e 18 secondi, con un high di 12 punti nella vittoria interna contro Trento, quando firmò un 5/6 dal campo.

Argomenti:

Cantù

Denegri

Lega Basket

Oxilia

Simioni

Vianello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *