Basket A2, pesante sconfitta per l’OraSì a Trapani (96-75)

L’OraSì Ravenna trova semaforo rosso a Trapani (96-75). Dopo un primo quarto equilibrato è arrivato lo strappo dei padroni di casa che i giallorossi non sono più riusciti a colmare. Simioni chiude con 16 punti e 8 rimbalzi. L’OraSì resta a 6 punti in classifica nel girone azzurro (che mette in palio gli ultimi quattro pass per la post season) e avrà ora una settimana piena per preparare il prossimo match, in programma domenica 9 maggio al Pala Costa contro Mantova e importante in chiave playoff.  

Ritmi alti in apertura anche se il canestro dopo pochi secondi di Givens resta l’unico dei primi due minuti e mezzo. Trapani trova i primi punti con Miller e Renzi, Ravenna risponde con Rebec e Simioni per il 7-7 a metà tempo. Continua il botta e risposta tre le due squadre che si affrontano a viso aperto, ruotano i quintetti e si scambiano il vantaggio, per l’OraSì arrivano cinque punti consecutivi di Denegri, tre liberi di Cinciarini e un bel gioco Venuto-Chiumenti (18-17). Il primo quarto si chiude sul 22-19.

I padroni di casa ripartono forte e con Mollura e Renzi si portano su 32-21, timeout Cancellieri. L’OraSì trova punti dall’area con Chiumenti, Denegri e due volte con Cinciarini (36-29). Trapani torna in doppia cifra di vantaggio con i primi punti di Corbett, Ravenna stringe i denti in difesa ma trova il canestro dal campo solo un’altra volta e si va all’intervallo lungo sul 45-33. L’intensità non cala alla ripresa del gioco con un nuovo parziale granata firmato Corbett e conseguente timeout di coach Cancellieri (52-36). L’OraSì trova due triple consecutive con Simioni e il timeout questa volta è di Parente (54-44). La gara è fisica, molto spezzettata e Trapani sospinta da Renzi (saranno 27 i punti finali per lui) mantiene le distanze nonostante la nuova tripla di di Rebec. Cinciarini viene sanzionato con il secondo antisportivo che ne determina l’espulsione e poco dopo arriva anche il quinto fallo di Givens. Erkmma allunga e il quarto si chiude con la tripla di Denegri per il 68-54. 

Negli ultimi dieci minuti Ravenna rimane mentalmente nel match ma Trapani resta in controllo e il finale è 96-75.  Coach Massimo Cancellieri: “In questo momento se una squadra non gioca con intensità per 40 minuti di fila perde le partite, a maggior ragione contro una squadra come Trapani che invece fa dell’intensità il suo punto di forza. Come piccolo bilancio delle prime tre giornate credo sia necessario fare qualcosa in più, al di là di dove possiamo arrivare. Dobbiamo esprimere un altro tipo di pallacanestro, che parta dalla difesa, perché sbagliare in attacco ci sta e succede anche ai campioni mentre non difendere sempre forte porta a non giocarsi le partite: bisogna ricominciare a piegare le gambe, tattica o scorciatoie a maggio non valgono più.

Il tabellino

2B Control Trapani-OraSì Ravenna 96-75 (22-19, 45-33, 68-54)

Trapani: Pianegonda 7, Renzi 27, Tartamella, Erkmaa 5, Milojevic, Mollura 13, Miller 20, Basciano NE, Palermo 2, Spizzichini 9, Corbett 13. All.: Parente.

OraSì Ravenna: Rebec 13, Cinciarini 9, Chiumenti 8, Denegri 14, Givens 2, Venuto 5, Maspero, Oxilia 8, Simioni 16, Buscaroli NE, Guidi NE, Vavoli NE. All.: Cancellieri. Assistenti: Savignani, Taccetti. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui