Basket A2, OraSì Ravenna e Lotesoriere verso il bis

Nessuna nuova buona nuova? Presto per affermarlo con certezza, ma in casa OraSì l’indizio è bello pesante. E promettente. L’indizio arriva da lontano e precisamente da Nardò, dove qualche giorno fa hanno dovuto incassare il no di Alessandro Lotesoriere, allenatore emergente del panorama nostrano appena rivelatosi in qualità di head coach proprio a Ravenna. Lotesoriere, nonostante l’opportunità interessante a due passi da casa, infatti ha declinato l’offerta della società pugliese, che ha virato quindi sul doppio binario Lardo-Bechi per definire la sua prossima guida tecnica.

Futuro in A2

Facendo un semplice 1+1, quindi, tutto lascia pensare che Lotesoriere nel frattempo abbia ricevuto rassicurazioni dal direttore generale e fresco sposo (auguri!) Giorgio Bottaro in merito alla partecipazione dell’OraSì al prossimo campionato di A2. Certamente quello che è ancora molto in sospeso è invece il budget che potrà essere investito su un mercato che vedrà in ogni caso tanti cambiamenti nel roster ravennate. Che farà a meno al 99% di Denegri, diretto a Torino, e Simioni, che ha offerte in A1. Probabili le conferme di Oxilia e soprattutto di Berdini, mentre sugli Usa è in corso una valutazione che parte in particolare dai ruoli. Dovessero partire (probabile) sia Tilghman che Sullivan, infatti, si potrebbe tornare all’antico, quindi ad una guardia (come accaduto con Marks e Potts) e ad un pivot (Smith il top visto qui), ma è abbastanza presto per parlarne. Certamente Bottaro dovrà fare acrobazie sul mercato, ma al momento quello che interessa ai tifosi e a tutta la piazza è che i derby con Forlì e Rimini ci saranno, così come il sold out con la Fortitudo, sempre a meno di catastrofi. Ma la permanenza di Lotesoriere, in attesa di firmare il nuovo contratto, sarebbe la definitiva garanzia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui