Basket A2, Musso striglia l’OraSì: “Ricordo a tutti che è finito il tempo della preparazione”

Il veterano Bernardo Musso si conferma giocatore di grande carattere e scuote l’OraSì Ravenna: «Penso che uno dei problemi sia dovuto alla poca esperienza dei tanti giovani in organico, ma ce ne sono tanti altri da risolvere, partendo dal presupposto che non è possibile alla minima difficoltà subire senza mostrare alcun tipo di reazione».
Occorre ripetere in partita quello che si vede in palestra durante la settimana è l’imperativo del capitano giallorosso. «Chi ha assistito ai nostri allenamenti può testimoniare la meticolosità del coach nel proporre soluzioni ai problemi visti in partita e nessuno in questo senso si è mai tirato indietro, però scendiamo in campo e si azzera tutto e questo non è più tollerabile».
Cuore di capitano e parole di guerriero. «Dobbiamo capire che è terminato il periodo della preparazione e si giocano solo partite che contano. È vero che il campionato ha messo in archivio solo due giornate, però se continuiamo così le prospettive non sono buone, quindi dobbiamo svegliarci tutti, io per primo, perché proseguendo su questa linea non andremo da nessuna parte».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui