Basket A2, Lotesoriere si arrabbia: “OraSì, una difesa da Under 13”

Trasferta infelice per l’OraSì a Chiusi con la squadra in gara solo fino all’intervallo. Al rientro in campo però avviene il black-out con i toscani ad allungare fino a toccare quasi la doppia cifra di vantaggio senza che Ravenna mostri una reazione degna di nota se non nelle individualità. Da salvare le prove di Bonacini e Bartoli partendo dalla panchina.
Logico che in sala stampa si sia presentato un Alessandro Lotesoriere visibilmente alterato e il coach giallorosso non l’ha mandata a dire ai suoi. «C’è poco da commentare analizzando questa partita, se non che la mia squadra ha giocato soltanto 15 minuti, per poi disputare una partita vergognosa. D’accordo che è solo mia la responsabilità di tutto questo, purtroppo però in campo c’erano cinque persone che pensavano ognuno a sé stessa, attuando una difesa da campionato under 13. In questo modo non si possono giocare le partite di un certo livello e riuscire a prendere quasi 90 punti da una squadra che ha perso complessivamente 22 palloni, ci deve far ragionare su quello che non siamo riusciti a fare».

Commenti

  1. Chiaramente manca un giocatore bravo in difesa e i minutaggi troppo elevati del quintetto base portano questi 5 giocatori a stancarsi e a sbarellare in difesa nella seconda metà dei match.
    Concetti alla portata anche dei profani di questo sport, speriamo nel tesseramento di Tommaso Oxilia perché senza un giocatore fisico che ampli le rotazioni retrocederemo senz’altro.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui