La nona sinfonia dell’OraSi risuona al PalaMaggiò per una vera marcia trionfale dopo cinque minuti di effimere schermaglie iniziali (67-85). Troppo solida la formazione di coach Cancellieri contro i bianconeri zoppi dei loro americani, irriconoscibili. Il netto finale è frutto soprattutto dello 0-13 per chi chiama da fuori Caserta per il 13-26 al 12′. Minuto dopo minuto la forbice si allarga fino al +27 del 49-76 firmato Potts al 33′ che anticipa il 67-85 finale

Argomenti:

Basket A2 girone est

Juve Caserta

orasì ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *