Basket A2, la Givova è troppo forte per l’OraSì (60-80) – Gallery

Gara a senso unico al Pala Costa, con l’OraSì Ravenna che può solo guardare l’incedere di una Givova superiore. I campani si impongono 60-80 (13-24, 21-45, 43-66). Avvio subito difficilissimo per l’OraSì, che si trova ben presto ad inseguire (13-24 al 10′) e poi paga dazio in un secondo quarto fallimentare in attacco, dove i ragazzi di Cancellieri segnano la miseria di appena 8 punti. I numeri al 20′ sono impietosi, con Ravenna più che doppiata nel puntegio (21-45 al 20′) e mortificata in attacco da un terribile 1/13 da tre punti, mentre Scafati ne ha già 10 a segno, dagli 8 punti di Thomas al singolo punto di Palumbo. Solo il discusso Ra’Shad James ha un minimo feeling col canestro (11 punti all’intervallo). In casa romagnola anche Denegri va ko e la musica non cambia nel terzo quarto: Scafati va ben presto sul +30 (21-51) e la gara finisce con larghissimo anticipo, con il solo James a regalare ogni tanto fiammate degne di nota in attacco, mentre l’infortunato Cinciarini non si alzerà dalla panchina. I campani fanno leva su una maggiore energia a rimbalzo (ottimo l’ex Sergio) e gestiscono il risultato: la tripla di Givens vale il 50-69 al 33′ e una forbice un po’ più “umana” tra le due squadre. I romagnoli risalgono fino al 53-69 con James e un 1/2 di Givens al 34’16”, quindi Chiumenti realizza il 55-69 con un sussulto di dignità. La Givova non si scompone, gioca col cronometro e porta a casa i due punti.

OraSì Ravenna-Givova Scafati (13-24, 21-46, 43-66)

Orasì Ravenna: Cinciarini NE, Chiumenti 8, James 19, Denegri 2, Vavoli, Venuto 6, Maspero 2, Oxilia 2, Simioni 7, Buscaroli, Givens 14, Laghi NE.. All.: Cancellieri.

Givova Scafati: Musso 3, Dincic 4, Palumbo 8, Jackson 14, Marino 5, Thomas 15, Rossato 3, Sergio 10, Benvenuti 4, Cucci 14. All.: Finelli.

Arbitri: Ursi, D’Amato, Costa.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui