Il pivot biancorosso Aristide Landi (foto Blaco)

Tempo di turno infrasettimanale e testacoda in vista mercoledì (ore 17) al Pala Galassi. Una Unieuro rinvigorita dalla brillante affermazione di Cento ospita il fanalino di coda Stella Azzurra, che in classifica ha appena 2 punti (1-10) contro i 20 dei forlivesi (10-1). Un avversario che si è rinforzato con i recenti arrivi della guardia-ala tiratrice Roberto Rullo, e del pivot croato Sandi Marcius prelevato dagli spagnoli del Caceres dove viaggiava a 10.4 punti e 5.8 rimbalzi di media. Nonostante l’assenza del Sindaco Nicola Natali, il pronostico pende in ogni caso dalla parte di Forlì. In ogni caso, il coach Sandro Dell’Agnello non si fida e mette in guardia sull’avversario: “La Stella Azzurra è una formazione che corre tantissimo, la prima con Napoli per punti in contropiede e che cerca di attaccare molto in uno contro uno: tatticamente è molto diversa rispetto a Cento e dovremo sapere interpretare la gara nel modo giusto. È giusto studiare e preoccuparsi degli avversari, ma da parte nostra dobbiamo essere bravi a mettere in campo quello sul quale ci prepariamo quotidianamente lavorando su noi stessi, con intensità e attenzione come abbiamo fatto egregiamente a Cento”.

Per quanto sia la seconda gara di ritorno secondo il calendario, mercoledì si scoprirà l’ultima avversaria e sarà, per l’Unieuro, il giro di boa: “Possiamo dire che, per numero di partite, chiudiamo il girone di andata: vogliamo portare a casa la vittoria, significherebbe avere vinto 11 partite su 12 e sarebbe sicuramente molto gratificante”.

Prima della partita, verrà premiato Terrence Roderick come MVP del mese di dicembre della Lega Nazionale Pallacanestro. T- Rod, ha vinto il contest sui social della LNP, ottenendo il 43% dei voti e sarà premiato con un trofeo e una giacca su misura Lanieri.

Argomenti:

stella azzurra roma

Unieuro Forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *