Basket A2, l’OraSì vince a Piacenza e conquista i play-off (74-80)

L’OraSì Ravenna vince sul campo dell’Assigeco Piacenza (74-80) e vola ai play-off di A2. Obiettivo raggiunto con una giornata di anticipo per i giallorossi, che in una stagione complicata si sono guadagnati con merito l’accesso alla post season. Al Pala Banca è stata una partita equilibrata, con Ravenna che ha strappato nel terzo quarto e, dopo il ritorno di Piacenza, ha chiuso i giochi nel finale. Per l’OraSì si registrano 16 punti di Rebec, 14 di Cinciarini e una “doppia-doppia” per Oxilia (11 punti e 10 rimbalzi con 5 assist).

Prossimo appuntamento domenica al Pala Costa contro Trapani (ore 12) per l’ultimo turno del girone azzurro. 

L’OraSì parte con Rebec, Denegri, Oxilia, Givens e Simioni. In apertura botta e risposta dall’arco Carberry-Rebec poi  Simioni replica a Molinaro e Ravenna trova il primo vantaggio con la tripla di Denegri e il canestro di Oxilia (8-10). I giallorossi provano l’allungo ma l’Assigeco impatta, entra Cinciarini che mette cinque punti consecutivi e si va alla prima pausa sul 20-20. 

Massone e Carberry da una parte, Simioni e Cinciarini dall’altra e l’equilibrio permane anche nel secondo quarto (24-24). Nella parte centrale del tempo è Piacenza a prendere un piccolo margine, Ravenna è vigile a rimbalzo d’attacco, trova diversi secondi tiri e ricuce anche grazie ai primi punti in stagione del classe 2001 Davide Vavoli. Il ritmo è alto, Piacenza torna a +5 poi i liberi di Givens e la tripla di Maspero valgono il 37-37 all’intervallo. 

Si riparte con l’OraSì che spinge e torna avanti con il post basso di Givens. L’intensità difensiva sale e provoca due sfondi consecutivi degli emiliani, Rebec prima segna in entrata poi serve una gran palla a Chiumenti per il nuovo +5. L’OraSì sente che è il momento di provare a scappare e i 5 filati di Oxilia chiudono il parziale di 4-17 a favore dei giallorossi poi la tripla di Rebec vale il 42-52. Ravenna gioca sul velluto, Rebec inventa, Denegri segna, e la difesa concede solo 5 punti nei primi 8 minuti. Nel finale Piacenza si riavvicina e all’ultima pausa il punteggio è 51-59. 

Gajic riporta i padroni di casa a -2, il tap in di Chiumenti anticipa il pareggio di Voltolini (61-61). Ravenna non si disunisce e trova un nuovo break firmato Samme Givens (61-66). Cincarini per il nuovo +7 a metà tempo, poi Denegri esce per falli, l’Assigeco con un contro-parziale torna in parità (68-68). La partita è tiratissima, segna ancora Cinciarini poi la tripla di Cesana riporta avanti Piacenza. La risposta di Ravenna è nel canestro da nove metri di Rebec, nella stoppata di Givens e nell’assist di Rebec per la nuova tripla di Oxilia (71-76).

Carberry non molla ma la bomba di Cincariani ad un minuto dalla fine scaccia i fantasmi e mette il punto esclamativo sulla partita che vale l’accesso ai play-off per l’OraSì. Finisce 74-80.  

Coach Massimo Cancellieri: “Siamo stati davvero bravi. Pur non giocando sempre una bella pallacanestro e tra tante difficoltà abbiamo conquistato i play off. Per come sono andate le cose è un traguardo importante e onestamente ci prendiamo tutta la felicità e ce la teniamo dentro lo spogliatoio. È stata un’annata davvero complicata all’interno, non solo per il Covid. Tante cose potevano andare in un altro modo e non sono andate e spesso siamo stati lasciati soli. Questa cosa mi ha seccato molto, però ringrazio chi ci ha lasciati da soli perché ci ha permesso di compattarci e fare un finale di stagione di tutto rispetto.

Negli ultimi quattro mesi abbiamo tenuto un ruolino di marcia importante e solo lo sfortunato 0-2 con Chieti ci ha tolto dall’altro girone, quindi i complimenti vanno al gruppo, che è riuscito a compattarsi dopo un inizio complicato. 

Per prima cosa cercheremo di recuperare le energie per provare a fare un primo turno che ci possa dare ancora delle soddisfazioni, provando a giocare una pallacanestro diversa, migliore. Mi secca affrontare i play off come se fossero il traguardo. Qualunque sia il nostro avversario dobbiamo vendere cara la pelle, che non significa partire battuti, ma provare a vincere. Poi se non ci riusciamo saremo felici lo stesso”.

Il tabellino

UCC Assigeco Piacenza-OraSì Ravenna 74-80 (20-20, 37-37, 51-59)

Piacenza: Formenti 4, Massone 8, Cesana 11, Carberry 26, Poggi 6, Jelic NE, Guariglia NE, Sabatini, Molinaro 4, Gajic 11, Voltolini 4, Mcduffie NE. All.: Salieri. Assistente: Lorenzo Dalmonte.

OraSì Ravenna: Rebec 16, Cinciarini 14, Chiumenti 8, Denegri 9, Givens 9, Venuto, Maspero 3, Oxilia 11, Simioni 8, Buscaroli NE, Guidi NE, Vavoli 2. All.: Cancellieri. Assistenti: Savignani, Taccetti. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui