Basket A2, l’OraSì non sfigura contro la più quotata Vanoli Cremona

Si è giocato a Curtatone, in provincia di Mantova, il test tra OraSì Ravenna e Vanoli Cremona, ultima uscita dei giallorossi prima degli impegni di Supercoppa (prima giornata sabato 10 al PalaCosta contro Forlì, da lunedì tutte le informazioni sui biglietti).
Un’altra prova impegnativa per i ragazzi di coach Lotesoriere, alla seconda amichevole nel giro di due giorni, ancora contro una delle squadre più attrezzate della serie A2 per il salto di categoria. Un’ulteriore occasione per oliare i meccanismi di gioco e confrontarsi con il livello del campionato, con l’OraSì che ha tenuto bene il campo per due quarti, il primo e il terzo, e Cremona che ha preso più margine negli altri due. Il punteggio, come in occasione delle precedenti uscite, è stato azzerato al termine di ogni quarto. 

Si parte con lo stesso quintetto iniziale dell’amichevole con la Fortitudo (Anthony, Musso, Bonacini, Petrovic, Onojaife) con coach Lotesoriere che dà ampio spazio alle rotazioni già nel primo quarto. Dopo il 10-4 Cremona, Ravenna gioca una buona pallacanestro collettiva che le permette di rimontare fino al 17-17 con cui si chiude il primo parziale.  Il secondo quarto è di marca Vanoli (21-12) mentre nel l’OraSì parte bene (0-4) e resta avanti fino a due minuti dal termine quando l’ex Denegri segna la tripla del 15-14 Cremona. Il tempo si chiude sul 20-19 per la Vanoli, che conquista anche il quarto periodo (20-12). 

Coach Alessandro Lotesoriere: “Un altro test contro un’avversario di alto livello, dove sapevamo di incontrare diverse difficoltà. Mi è piaciuto il modo in cui la squadra ha reagito, nel corso della partita, a queste difficoltà, che è la cosa su cui stiamo lavorando. Abbiamo avuto anche tante indicazioni sulle cose da migliorare. Come detto, l’obiettivo di queste sfide è permettere ad una squadra giovane di crescere e imparare dal confronto con avversari più pronti ed esperti, vivendo fin da subito sulla propria pelle situazioni che bisogna saper affrontare. Domani abbiamo un giorno di riposo, poi ripartiremo nel nostro lavoro di costruzione della squadra, con quell’entusiasmo e grinta che non devono mai mancare”

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui