Basket A2, l’OraSì esce fuori alla distanza e supera Rieti (83-73)

Un monumentale Cinciarini (25 punti con 5/6 da 2 punti e 4/5 da 3 punti) prende per mano l’OraSì Ravenna e abbatte la resistenza della Kienergia Rieti (83-73). Primo quarto di sostanziale equilibrio al Pala Costa (18-20 dopo dieci minuti), poi il primo allungo è targato Ravenna, che con un parziale di 11-0 sale sul 29-20 dopo 13 minuti ispirato da Cinciarini, che firma il +9 con la prima tripla della sua serata. Rieti però è combattiva e resta in partita sorretta dalla grande energia sotto canestro di un ex Unieuro come il pivot Quirino De Laurentiis, già a quota 14 punti alla pausa lunga sul 39-33 Ravenna. Terzo quarto e il motore romagnolo alza i giri, toccando il +10 con Chiumenti (50-40 al 24’47”), con il capitano specchio di una squadra che sparacchia dall’arco ma viaggia al 60% da due per 25 minuti. I laziali iniziano a cedere, Denegri infila la tripla del +12 (55-43) al 28′ ma 5 punti in fila di Sanguinetti tengono in vita Rieti fino alla sirena del 30′ (56-50). Nell’ultimo quarto la precisione chirurgica di Cinciarini svetta in mezzo ad una OraSì che trova canestri con puntualità anche da Denegri, James, Givens e un Chiumenti che infila il 68-60 all’inizio del 35′. Il protagonista resta però Cinciarini, che al 37′ scrive il suo 4/4 nelle bombe infilando il 76-63. E’ la mazzata decisiva sui laziali, che non si riprendono più e vedono Ravenna correre serena verso il traguardo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui