Basket A2, l’OraSì a bocca asciutta a Chieti (75-73)

Un finale amaro per ‘OraSì Ravenna. La squadra di Cancellieri perde contro la Lux Chieti una partita condotta con buona personalità dall’inizio ma scivolata via in un epilogo beffardo. Al PalaTricalle finisce 75-73 per i padroni di casa, che ribaltano il match negli ultimi due minuti e vincono con due liberi per un fallo fischiato a Rebec sulla sirena finale.   OraSì in campo con Rebec, Denegri, Oxilia, Givens, Simioni. Chieti con Piazza, Williams, Bozzetto, Santiangeli, Sorokas. La partita è ruvida fin da subito, con le difese protagoniste ed equilibrio su entrambi i lati del campo (10-10 al 5’). Poi la tripla di Rebec in uscita dai blocchi apre un parziale di 4-13 per Ravenna, che chiude il primo quarto avanti 16-23. 
Bozzetto (due triple) e Piazza propiziano il controbreak che porta avanti Chieti (27-25 al 15′). Dopo il timeout di coach Cancellieri i giallorossi sfruttano la velocità di Rebec e la versatilità dei lunghi, ritrovando il canestro con continuità grazie a Givens e Simioni. Ravenna costruisce un novo controparziale di 4-15 con cui si porta anche a +9 e si va al riposo sul 35-40.

L’OraSì si ripresenta in campo con lo stesso quintetto di partenza e va a segno con Givens e Simioni, imbeccato dal quinto assist di Rebec. Il numero 27 giallorosso infila anche il libero del +10 (35-45), poi botta e risposta dall’arco tra Sorokas e Denegri. Ancora Rebec con un delizioso reverse firma il 40-49, ma gli abruzzesi restano a contatto con Sorokas (46-52).  Il primo canestro dell’ultimo quarto è tutto nella caparbietà di Cinciarini che recupera un rimbalzo sul suo tiro e serve un prezioso assist a Chiumenti. Piazza dall’arco riporta sotto Chieti (54-60), poi ancora Cinciarini firma il nuovo +8. In una partita a strappi la difesa OraSì si chiude, portando due volte l’attacco avversario oltre il limite dei 24 secondi. A 4 minuti dalla fine il punteggio è 58-64, con Ravenna in bonus e Chieti ancora senza falli nel quarto. Sarà questa una delle chiavi del match. Proprio dalla lunetta Sorokas accorcia, poi un gran rimbalzo di Chiumenti vale l’assist per il canestro di Denegri (60-66) e sulla successiva azione ancora una bella difesa porta alla palla persa Chieti. I primi due punti di Oxilia valgono il +8, ma dall’altra parte Sorokas non molla (63-68 a -2-30”). Santiangeli con 6 liberi consecutivi riavvicina pericolosamente Chieti e a un minuto dalla fine il punteggio è 69-70. La tensione sale, palla a Cinciarini che segna e subisce fallo (69-73). Penny Williams per il 71-73 e sull’azione successiva viene fischiato il quinto fallo a Givens, uno sfondamento piuttosto dubbio. Timeout Maffezzoli a 25 secondi dal termine. La palla scotta e al secondo rimbalzo offensivo Williams mette il tap in del 73-73. Timeout Cancellieri quando ci sono ancora 8.62 secondi da giocare. Ravenna perde palla e Santiangeli cerca il jolly sulla sirena, che non va, ma sul tiro viene fischiato fallo a Rebec. I due liberi successivi fissano il punteggio sul 75-73.  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui