Basket A2, Festeggiano Forlì e Rimini, nulla da fare per Ravenna

La capolista Unieuro Forlì non tradisce le attese e nell’ultimo appuntamento prima della pausa natalizia passa sul campo di Mantova per 74-82. La partita è comandata sostanzialmente per gli interi quaranta minuti dai ragazzi di coach Antimo Martino che al 20′ conduco sul +12, 38-50, prima di spingersi anche sul +17 del 44-61. La reazione dei padroni di casa è stroncata sul 60-66 da un paio di bombe di Valentini e Ciniciarini, la festa da lì in avanti è scontata.

Successo al cardiopalma per Rimini che davanti al pubblico del Flaminio batte per 89-88 San Severo. I ragazzi di coach Mattia Ferrari conducono con costanza, ma sul più bello si sfaldano finendo anche a -8 sul 68-76 nel pieno dell’ultimo quarto. Il talento di Johnson e Muluzzi salva di nuovo i biancorossi che mettono in cascina due punti preziosissimi per la loro classifica, oltre all’alto morale in vista dell’appuntamento il prossimo 4 gennaio nel derby al Palafiera.

Pesante KO per Ravenna che non può nulla contro l’altra capolista Pistoia a cui deve cedere il passo per 86-65. La partita inizia nel peggiore dei modi con un primo parziale che premia i toscani sul 26-15. Non cambia troppo il registro con l’andare della partita con Ravenna che al 20′ è sotto per 47-30 e gli avversari che hanno buon gioco a gestire il vantaggio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui