Basket A2 donne, la E-Work a La Spezia per partire col piede giusto

Primo giro, prima corsa. Parte oggi l’ottovolante dei play-off, con la E-Work diretta a La Spezia (palla a due alle 19, arbitri Caravita e Meli). Le liguri hanno conquistato quasi in extremis l’ultima carrozza disponibile, ma non per questo sono meno temibili. Lo sa bene il tecnico Diego Sguaizer, che commenta: «La Spezia è una “finta ottava”, per diversi motivi. Quello che adesso mi interessa di più è che dal punto di vista tattico ha giocatrici molto scomode, difficili da marcare: lunghe pericolose anche dal perimetro, che ti possono far male da sotto come da tre. Una su tutte è Sarni. Sotto questo aspetto La Spezia è unica, forse le si avvicina un po’ Pistoia: ti costringe a cambiare e aggiustare continuamente la difesa».

Atipiche o no, Packovski, Hernandez Pepe e Templari hanno parecchi punti nelle mani. «In campionato abbiamo vinto due volte, ma questo non significa niente. L’approccio sarà più duro, conteranno molto l’aspetto fisico e la tenuta mentale. Nella serie la spunterà chi riuscirà a difendere meglio».

La E-Work sarà al completo, con Ballardini non al top, ma comunque pronta a dare il proprio contributo. «Non giocando da un po’ di giorni, in allenamento abbiamo lavorato molto sul 5 contro 5. E naturalmente sulla difesa, che a maggior ragione deve restare il nostro marchio di fabbrica. Ho visto la squadra carica e determinata».

Questi play-off saranno segnati dall’incertezza: «Ci sono le 8 squadre migliori, la competitività e le difficoltà sono altissime».

La formula fuori-casa-casa lascia abbastanza perplessi. Avrebbe avuto più senso in una serie al meglio delle 5 partite, non delle 3. «No comment», concorda Sguaizer. Comunque sia, stasera le manfrede hanno tutte le carte in regola per espugnare il PalaMariotti spezzino e regalarsi una prospettiva felice. Gara due domenica alle 18 al Bubani, eventuale gara3 anticipata a mercoledì prossimo alle 20.30 sempre a Faenza. Stasera si giocano anche tutte le altre partite dei quarti: alle 19 Patti-Umbertide e Selargius-Brescia, alle 21 Nico Pistoia-Valdarno.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui