Basket A2 donne, E-Work senza paura contro Lucca

Passo dopo passo. Rinfrancata dalla vittoria scaccia-paura con Empoli, la E-Work si rituffa nella mischia per il recupero della tredicesima e ultima giornata di andata. Stasera al Bubani arriva la sorpresa Lucca, quarta forza del campionato, reduce da cinque successi consecutivi (ore 20.30, arbitri Maschio, Ferrara e Bartolini). «Dopo aver vinto un paio di scontri diretti fondamentali – dichiara coach Simona Ballardini – è arrivato il momento di provarci con squadre più forti. Lucca è certamente tra le migliori, ma ha i suoi punti deboli».

Occhi puntati sulla coppia di esterne Usa, Dietrick-Wiese, una delle più produttive del campionato, e sul centro polacco Kaczamrczyk, sempre insidioso. Di tutto rispetto anche il pacchetto delle italiane, con Miccoli, Natali, Frustaci e Gianolla protagoniste. Ballardini vuol ripartire dalla vittoria con Empoli. «Solo la partenza è stata negativa, perché la squadra era contratta e distratta. Poi però sono venuti fuori il carattere, la difesa e anche una discreta pallacanestro, con gli schemi che ci sono riusciti più spesso del solito. Abbiamo perso solo 13 palle, a fronte di ben 12 recuperi, non era mai successo prima: segno di attenzione e di voglia di sbattersi». A dettar legge è stata soprattutto Kunaiyi-Akpanah, che ha chiuso con 17 punti e altrettanti rimbalzi. Una curiosità: a portare il pivot nigeriano a Vigarano Mainarda, due stagioni fa, è stato l’attuale direttore generale di Lucca, Zazzaroni. «Pallas ha fatto un’altra grande prestazione. Siamo anche riuscite a servirla meglio sotto canestro. Pure Davis e Morsiani hanno giocato come sanno, ma tutta la squadra mi è piaciuta». La E-Work ha tirato 39 liberi, segnandone solo 23 (59%). «Un aspetto sul quale dobbiamo per forza migliorare, eppure in allenamento ne tiriamo tantissimi».

Ballardini crede ancora nel nono posto. Con nove partite ancora da giocare, di cui sei in casa, la missione è difficilissima, ma non impossibile. «Non possiamo già pensare ai play-out, fino all’ultimo lotteremo per l’obiettivo superiore». Stasera mancherà Manzotti, ancora alle prese con lo stiramento che le ha già fatto saltare la sfida con Empoli. Domenica pomeriggio la E-Work tornerà in campo, a Bologna nel derby della via Emilia con la Virtus.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui