Basket A2, Dell’Agnello va oltre la sconfitta: “Unieuro, prova di personalità”

Dopo la sconfitta di Torino (96-88) è deluso dal risultato, non dalla prestazione dei suoi ragazzi coach Sandro Dell’Agnello a fine match. Col ko di Latina l’Unieuro è comunque matematicamente ai play-off. «Credo che abbiamo fatto una prestazione di grande personalità e spessore contro una squadra che ha 7 uomini di alto livello e che abbiamo forzato a 20 palle perse. La nostra pecca è stata nel non concretizzare sempre quanto siamo riusciti a creare e, sicuramente, nell’arrivare spesso in ritardo sul tiro da tre che è una peculiarità di Torino».
L’Unieuro l’ha pagata a caro prezzo: 14 triple subite contro 5 a segno. «Hanno fatto la differenza, i tiri avevano la stessa qualità, poi certi episodi che mi lasciano veramente nero non sono girati a nostro favore, altrimenti poteva finire diversamente».
Il riferimento è a un arbitraggio insicuro e pieno zeppo di visioni rivedibili.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui