Basket A2, Dell’Agnello: “L’Unieuro con Verona ha dato tutto” – Gallery

«Mi è sembrato di allenare un’altra squadra». Lo dice in accezione positiva Sandro Dell’Agnello al termine del match perso con Verona, ma che ha visto i suoi giocatori lottare con grande determinazione su ogni pallone sino agli ultimissimi istanti. Un’altra squadra, l’Unieuro, lo era di fatto visto che rispetto all’ultima partita giocata con Nardò prima della sosta natalizia c’erano Rush, Pazin e il rientrante Benvenuti e mancavano Carrol e Hayes, ma lo è stata anche nelle facce rispetto alle partite perse tra novembre e dicembre. Ed è questo a incoraggiare il tecnico in attesa della fondamentale addizione che dovrà arrivare dal mercato. «Ce la siamo giocata fino agli ultimi minuti quando, però, abbiamo pasticciato e perso due palloni in attacco venendo puniti da due triple da lontanissimo di Caroti: la sfida è girata lì, il risultato è frutto anche di episodi. Sicuramente in attacco abbiamo faticato, soprattutto nel tiro da sotto, ma davanti avevamo la squadra più alta e grossa del campionato, forse la migliore, sicuramente la più impattante a rimbalzo d’attacco e sotto questo aspetto abbiamo subìto. Però abbiamo dato tutto, specialmente in difesa costringendo Verona a perdere 23 palloni».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui