Basket A2, c’è Valentini per l’Andrea Costa

Un nuovo tassello per la rosa dell’Andrea Costa Imola. La società biancorossa ha comunicato di aver raggiunto un accordo con

Luca Valentini. Playmaker classe 1997, Valentini (la foto è di

Luca Finessi – Oleggio Basket) ha trascorso l’ultima stagione a Oleggio, in Serie B, con cui ha conquistato i Playoff da autentico trascinatore e protagonista.

Arriva a Imola con la volontà di giocarsi le sue chance in Serie A2, 

dove aveva in realtà già esordito con la maglia di Casale Monferrato 

nell’allora Legadue 2012/2013,all’età di 15 anni.

Prodotto del settore giovanile di Casale Monferrato, dove gioca fino al 

2016 anche con minutaggi importanti per la A2 nonostante la giovanissima 

età, Valentini si trasferisce poi a Desio, in Serie B, alla prima vera 

esperienza fuori casa. La stagione successiva prende confidenza con la 

Romagna, vestendo la casacca di Lugo, sempre in B, per poi passare a 

Oleggio dove fa esplodere tutto il suo talento da regista (stagione 

chiusa con 10.6 punti, 5.4 rimbalzi e 3.4 assist, in 30.7 minuti di 

utilizzo).

Poi la chiamata dell’Andrea Costa, che gli ha proposto di giocare al 

fianco di un veterano come Robert Fultz: insieme, formeranno la coppia 

dei playmaker del roster 2019/2020.

Coach Emanuele Di Paolantonio ha le idee chiare in merito all’ingaggio 

del 22enne: “Abbiamo scelto di completare il pacchetto dei playmaker con 

Luca, che, nonostante la giovane età, ha già diversi campionati da 

protagonista alle spalle. Riteniamo possa integrarsi molto bene in regia 

con Robert, portando un grande contributo in termini di intensità ed 

energia, oltre che nella costruzione di gioco.”

Prima parole da biancorosso per Valentini: “Sono molto contento

dell’offerta che mi è stata fatta e non vedo l’ora di iniziare. Conosco 

già molto bene la zona, dove in passato ho avuto la possibilità di 

giocare per un anno (Lugo, ndr), e posso dire di essermi trovato 

benissimo. Sono pronto a lavorare duramente, mettendomi a completa 

disposizione del coach e del suo staff, così da raggiungere insieme gli 

obiettivi prefissati”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui