Basket A1 donne, E-Work, nessuna bella sorpresa contro Schio

FAMILA SCHIO 94

E-WORK FAENZA 57

FAMILA WUBER SCHIO Sottana 3, Crippa 18, Andrè 15, Keysv 25, Laksa 7, De Shields 13, Del Pero 8, Mestdagh ne, Verona 5, Dotto ne. All.: Dikaioulakos.

E-WORK FAENZA Kunaiyi-Akpanah 11, Morsiani 4, Cupido 8, Policari 6, Davis 8, Schwienbacher 5, Cappellotto 4, Minguzzi ne, Manzotti 11, Kantzy, Castello, Porcu ne. All.: Ballardini.

ARBITRI Perocco, Nuara, Mignogna.

PARZIALI 27-23, 55-34, 74-45.

tiri liberi Famila 8/10; E-Work 11/12.

TIRI DA DUE Famila 25/42; E-Work 19/40.

TIRI DA TRE Famila 12/28; E-Work 3/12.

Non era certo quella di ieri sera la partita dove la E-Work doveva andare a caccia di punti salvezza. La squadra di Simona Ballardini aveva di fronte la formazione più forte del campionato, l’imbattuta capolista Schio che ha proseguito la propria marcia vincente.

Faenza manda a bersaglio sei dei primi sette canestri e si porta avanti 12-15 a metà del primo quarto. Qui però le padrone di casa danno il primo strattone alla partita, break di 15-3 e sorpasso annunciato. La E-Work inizialmente è sorretta del tiro, la prima e unica tripla di Schwienbacher impedisce a Schio di scappare, almeno per il momento. La partita, quella vera, si decide (e si conclude) nel secondo parziale quando Faenza comincia a faticare tantissimo in attacco contro la difesa veneta: le romagnole segnano appena due canestri nei primi 7’ e quando alzano gli occhi verso il tabellone, il punteggio è 52-30 (Schio fa malissimo quando arma la mano dall’arco) e match in archivio all’intervallo poco dopo l’unico sprazzo di Davis.

Nel corso della ripresa la partita è sostanzialmente equilibrata: Schio infatti ha già ottenuto l’obiettivo, cioè la 16ª vittoria stagionale, Faenza (che ha rinunciato a Porcu) comincia a pensare ai dieci giorni di vacanza che la separano dal prossimo incontro di campionato dopo la sosta prevista per gli impegni delle nazionali. Dove Kunaiyi-Akpanah, sicuramente la migliore ieri sera, risponderà alla chiamata della selezione nigeriana.

La classifica

Schio 32, Lucca 24, Venezia e Bologna 22, Ragusa 20, Campobasso e San Martino di Lupari 16, Sesto San Giovanni 14, Sassari e Costa Masnaga 12, Faenza. Moncalieri, Broni 6, Empoli 2.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui