Basket A1 donne, E-Work: ecco il play Moroni e si punta a Shepard

La E-Work batte il primo colpo. La società manfreda ha ufficializzato l’ingaggio di Giulia Moroni, play di 1.68, classe ‘94, proveniente da Sassari. Con 9 punti (52% da due, 34% da tre e un glaciale 88% ai liberi), 3 rimbalzi e 4 assist a gara, l’esterna nativa di Loreto è stata una pedina fondamentale per la salvezza della squadra sarda. In A1 ha giocato anche a Vigarano, Umbertide, Broni e Battipaglia. «È un privilegio e un grande stimolo – dice Moroni – poter giocare in una piazza storica come Faenza. Il mio obiettivo personale è sempre stato crescere individualmente per poter mettere più mezzi possibili a disposizione della squadra, con la quale mi piacerebbe centrare i play-off». Dopo le conferme di Kunaiyi-Akpanah, Cupido, Policari (fresca di convocazione al raduno della Nazionale azzurra a Chianciano Terme), Franceschelli e coach Ballardini, ecco la prima importante mossa di un mercato che porterà a Faenza tre nuove straniere (due comunitarie e un’extracomunitaria, il sogno è l’americana di Sassari Shepard, che però costa parecchio) e altre due italiane.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui